Tuffi, super Cagnotto-Dallapé: un argento storico che vale oro

L'Italia conquista l'argento nel trampolino da 3 metri sincro, grazie all'ottima prova della coppia Cagnotto-Dallapè che cancellano l'amarezza di Londra 2012

L'Italia dei tuffi può festeggiare: Tania Cagnotto e Francesca Dallapè finalmente ce l'hanno a sfatare la maledizione olimpica. Le azzurre possono così dimenticare la delusione di Londra 2012, dove chiusero con il quarto posto nel sincronizzato e con il quarto posto della Cagnotto nel trampolino individuale da tre metri.

Le nostre ragazze, dunque, possono godersi questa medaglia d'argento che vale come un oro visto che, come da previsione, il primo posto è andato alla coppia formata dalle cinesi Shi Tingmao e dalla veterana e fuoriclasse Wu Minxia. Vince la Cina. Terzo posto per le australiane. Tania e Francesca hanno condotto una buona gara ed hanno da subito preso le distanze con Australia e Canada, dietro solo alla Cina che sembra proprio imbattibile in questa specialità.

Qualche brivido e qualche imprecisione nel quarto tuffo, anche se l'ultimo, ovvero il doppio salto mortale e mezzo ritornato carpiato, è stato fantastico ed ha permesso alle nostre tuffatrici di conquistare il secondo posto visto il punteggio di 74.70 assegnato dalla giuria. Due campionesse, due sorelle, due amiche e due grandissime professioniste che hanno regalato l'ennesima emozione ai tifosi italiani e che si sono regalate una medaglia olimpiaca ampiamente meritata che le ripaga della delusione di Londra 2012.