L'Italia inciampa sul Portogallo: André Silva condanna alla sconfitta gli azzurri

La rete dell'ex attaccante del Milan André Silva ha mandato ko l'Italia di Mancini che in due partite di Uefa Nations League ha messo insieme un solo punto. La situazione degli azzurri è già critica

L'Italia di Roberto Mancini delude, ancora, profondamente le tante aspettative attorno alla nazionale. Gli azzurri, infatti, dopo il pareggio casalingo contro la Polonia, hanno perso per 1-0 a Lisbona contro il Portogallo campione d'Europa nel 2016. La rete della vittoria porta la firma dell'ex attaccante del Milan André Silva che ha risolto la pratica in favore dei lusitani ad inizio del secondo tempo. Il Portogallo è sembrato più squadra ed ha proposto un calcio migliore rispetto all'Italia che non ha ancora un'anima e una precisa idea di gioco. Gli azzurri hanno perso meritatamente e purtroppo le note positive per Mancini sono davvero poche, visto che Chiesa a parte quasi tutti gli altri i calciatori convocati per queste due partite hanno deluso. L'Italia, dunque, in queste prime due partite di Uefa Nations League ha conquistato un solo punto e rischia già di compromettere il suo cammino nella competizione: servirà un cambio di marcia e soprattutto una migliore condizione fisica da parte dei suoi interpreti per non gettare alle ortiche la possibilità di centrare l'Europeo del 2020. L'ultima vittoria ufficiale degli azzurri risale all'ottobre del 2017 contro l'Albania: non una notizia esaltante per il nostro calcio e per la nostra nazionale.

Nel primo tempo l'Italia parte discretamente ma poi si spegne alla distanza con Chiesa che si dimostra come sempre una mina vagante. Il Portogallo al 14' approfitta dell'errore di Caldara ma si divora l'1-0 da ottima posizione. Chiesa risponde un minuto più tardi ma Patricio blocca agilmente, mentre al 21' è André Silva ad impensierire l'ex compagno Donnarumma. Al 27' Romagnoli salva un gol sulla linea di porta e al 32' Cristante colpisce una traversa ma nella sua porta. William Carvalho al 35' sfiora il vantaggio con una sassata dalla distanza e al 41' ci prova da fuori Jorginho ma Patricio blocca facilmente. Nella ripresa i lusitani entrano in campo subito agguerriti e trovano il vantaggio al 48' con André Silva che raccoglie il cross di Bruma e buca Donnarumma. Il numero uno azzurro al 54' si supera su Bernarndo Silva e 62' Chiesa sfiora il gol del pareggio. Al 68' blocca la conclusione di Pizzi. Zaza al 78' sfiora la rete di testa da calcio d'angolo, così come Caldara all'83' che non inquadra di poco lo specchio della porta. Renato Sanches chiama alla grande parata Donnarumma al minuto 86'

Il tabellino

Portogallo: Rui Patricio; Cancelo, Pepe, Dias, Mario Rui; Neves, Carvalho (85' Oliveira), Pizzi (74' Renato Sanches); Bruma (77' Gelson Martins), Andrè Silva, Bernardo Silva.

Italia: Donnarumma; Lazzari, Romagnoli, Caldara, Criscito (74' Emerson Palmieri); Bonaventura, Jorginho, Cristante (79' Belotti), Chiesa; Zaza, Immobile (59' Berardi). All. Mancini

Reti: 48' André Silva (P)

Commenti

Libero 38

Lun, 10/09/2018 - 23:39

Che schifo. Si e' passato dal male della nazionale allenata da ventura al peggio della nazionale formata da quattro scarponi allenata da mancini.Ma la vera sorpresa e' stata che il goal del KO lo ha segnato l'ex attaccante del Milan Andre' Silva al suo ex pippa dollarumma.

rossini

Lun, 10/09/2018 - 23:45

Andrè Silva, quando giocava nel Milan non riusciva a fare gol neanche se lo si metteva da solo davanti alla porta senza portiere. Ai mondiali ha fatto schifo. Doveva incontrare l'Italia per fare un figurone.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 10/09/2018 - 23:45

Ma come? Anche col grande mancini in panchina? Che strano!

Martinico

Mar, 11/09/2018 - 07:43

Non è semplice fare una squadra competitiva per la Nazionale senza dove poter scegliere. Molti dei giocatori non hanno neppure il posto fisso nel proprio club. Abbiamo squadre nel campionato Italiano con rose di 24 giocatori stranieri su 28. Anche nei settori giovanili ormai ci vuole l'interprete.

VittorioMar

Mar, 11/09/2018 - 08:13

...Federazione Perdente...Commissario Perdente...Squadra Perdente !!!

cicero08

Mar, 11/09/2018 - 08:21

ed ora Zazzaroni et similia o cominciano a maltrattare Mancini o si affrettino a scusarsi con Ventura