Liverpool, Firmino celebra la Champions: maxi tatuaggio sulla schiena

L'attaccante brasiliano del Liverpool Roberto Firmino ha deciso di tatuarsi sulla schiena la conquista della Champions League con il suo Liverpool

Roberto Firmino è stato uno degli artefici della conquista da parte del Liverpool della Champions League, la sesta della storia del glorioso club inglese. La stagione appena trascorsa per il brasiliano non è stata la più prolifica dato che si è fermato solo a sedici reti, di cui quattro in Champions, mentre nella passata stagione siglò la bellezza di 27 reti, con undici sigilli in Champions poi persa in finale contro il Real Madrid per via delle papere dell'ex portiere Loris Karius.

Firmino è uno dei punti fermi della squadra di Jurgen Klopp, anche se in finale sono stati Mohamed Salah su rigore e Divock Origi nel finale di partita a regalare la Coppa ai Reds. L'ex centravanti dell'Hoffenheim, però, è risultato decisivo durante tutta la stagione con il Liverpool, che ha sfiorato e perso di un solo punto anche la conquista della Premier League vinta dal Manchester City di Pep Guardiola. Il classe '91 per celebrare il successo della finale di Madrid ha deciso di farsi un tatuaggio. E che tatuaggio: una maxi Champions League su tutta la schiena, una scelta davvero "sobria" mostrata sul suo profilo Instagram, scatenando nei commenti i suoi tanti follower.

@kenoaresort

Un post condiviso da Bobby Firmino (@roberto_firmino) in data:

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?