L'olandese in difficoltà ma non fidiamoci...

Roglic straordinario, non ci sono altri termini per definire la prestazione maiuscola dello sloveno prima maglia rosa del Giro, ma bravo, bravissimo anche il britannico Simon Yates, che sbaglia però a non partire alle prime ore del pomeriggio come i suoi colleghi big. Il pericolo era la pioggia, ma l'inglese deve fare i conti con il vento, che lo penalizzano non poco. Riesce ad ottenere il secondo tempo, ma se avesse fatto una scelta diversa, il risultato poteva essere di gran lunga migliore.

Bene, benissimo Vincenzo Nibali. Mi è piaciuto un sacco il nostro Squalo, che in una crono non certo adatta alle sue caratteristiche, è riuscito a mettere in scena una prestazione di grande livello e ottiene un più che lusinghiero terzo posto. Non bene Dumoulin, che contrariamente a quanto pensavo alla vigilia, non rende come avrebbe potuto fare in una prova a lui congeniale, ma guai a sottovalutare l'olandese: ha classe da vendere, e ha modo per rifarsi presto.