Lorenzo, addio alla Yamaha ​"Via dalla prossima stagione"

E' ufficiale il divorzio tra Jorge Lorenzo e Yamaha. Il pilota spagnolo, campione MotoGp in carica, correrà dalla prossima stagione per la Ducati. La casa giapponese ha ufficializzato la separazione da Lorenzo, manca invece ancora l'annuncio della scuderia di Borgo Panigale, alla quale lo spagnolo si legherà per il biennio 2017-2018

E' ufficiale il divorzio tra Jorge Lorenzo e Yamaha. Il pilota spagnolo, campione MotoGp in carica, correrà dalla prossima stagione per la Ducati. La casa giapponese ha ufficializzato la separazione da Lorenzo, manca invece ancora l'annuncio della scuderia di Borgo Panigale, alla quale lo spagnolo si legherà per il biennio 2017-2018. In un comunicato la Yamaha "annuncia che la sua partnership con Jorge Lorenzo sarà interrotta alla fine della stagione MotoGp 2016", si legge nel comunicato. "Dal momento che Lorenzo si è unito il Racing Team Yamaha Factory nel 2008, lui e Yamaha hanno interpretato otto fantastiche stagioni durante le quali hanno vinto tre campionati del Mondo MotoGp, nel 2010, nel 2012 e nel 2015 conquistando 41 vittorie e 99 podi in 141 gare disputate".

La Yamaha, si legge ancora, "è estremamente grata per il contributo di Jorge ai suoi successi sportivi e non vede l'ora di condividere i momenti più memorabili durante i restanti 15 Gp del 2016, la nona stagione insieme". La casa giapponese "desidera augurare a Lorenzo il meglio nelle sue esperienze future e ribadisce il pieno sostegno alla scuderia Movistar Yamaha per raggiungere il quarto titolo mondiale del suo numero 99". "Avendo già riconfermato Valentino Rossi la stagione 2017-18, Yamaha annuncerà a tempo debito il nome del secondo pilota", conclude il comunicato.

Commenti

FRANCO1

Lun, 18/04/2016 - 17:05

Egregio Lorenzo auguri ma la Desmosedici è una belva che per dominarla occorrono doti eccezionali alla Stoner e non le bizze e le accuse come ha fatto il Valentino nazionale. Comunque auguri.

vale.1958

Lun, 18/04/2016 - 18:25

@Franco1...guardi che Stoner ha vinto il mondiale con la Ducati perche' avevano le Gomme Brigeston e gli altri le Michelin nettamente inferiori quell anno.Dall anno dopo hanno fatto la regola,della gomma uguale per tutti e lui ha finito di vincere con A Ducati.Questa e' storia !Poi per rivincere ha dovuto passare alla Homda altrimenti nada!

Ritratto di lokum

lokum

Lun, 18/04/2016 - 19:15

Faccio i migliori auguri al pilota augurandomi che guidi la "belva" alla Stoner

Anonimo (non verificato)

precisino54

Lun, 18/04/2016 - 20:10

Posto che la Ducati di Stoner vinceva perché nettamente più potenti rispetto alle concorrenti a parte la questione delle gomme, successivamente a Borgo Panigale sono andati in crisi tecnica forse perché hanno tentato di "umanizzare" la desmosedici. Sono comunque convinto che lo stile di guida di Lorenzo mal di addica alla Ducati che da sempre preferisce una guida fisica e non dolce. In ogni caso mi auguro che ad Ivata non si dimentichi pure di quanta polvere hanno mangiato prima che un certo Valentino da Tavullia arrivasse a rinverdire i passati fasti di Rainey.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 19/04/2016 - 00:41

La Yamaha ha finito di vincere, almeno per un po'.

Ritratto di john galt

john galt

Mar, 19/04/2016 - 07:48

LO AVEVO DETTO CHE ERA UN BOOMERANG .... I SAMURAI HANNO.LA MEMORIA LUNGA E VENDETTE FREDDE . PROVA A VINCERE IL MONDIALE QUANDO IN OFFICINA NON TI PISCIANO.

Ritratto di pedralb

pedralb

Mar, 19/04/2016 - 08:27

Un motivo in più per non comprare sto cancello.

veromario

Mar, 19/04/2016 - 08:34

è il pilota più antipatico e piagnucoloso della moto gp,degno compare di biaggi ,mi dispiace solo che salire su una moto italiana o almeno costruita in italia.

Fjr

Mar, 19/04/2016 - 08:48

Con il telaio della 2007 col piffero che Lorenzo combinava qualcosa, Stoner la stagione seguente dopo aver vinto il mondiale era psicologicamente e fisicamente sdraiato

veromario

Mar, 19/04/2016 - 10:22

saro costretto a non tifare più ducati è un personaggio viscido che non ispira certo simpatia e siccome dice di essere il pilota più pagato della moto gp gli ricordo che valentino in ducati prendeva due milioni più di lui.