Malesani cambia vita: "Basta col calcio, mi dedico al vino"

Barba incolta e sguardo malinconico: "Il calcio mi ha dimenticato, non so perché"

Per anni è stato uno degli allenatori più focosi, ma anche più preparati della serie A. Poi il buio e un ritiro silenzioso. Alberto Malesani adesso si sfoga e parla di quel calcio che lo ha dimenticato forse troppo in fretta. "Sono stato messo da parte senz atanti complimenti, il calcio mi ha dimenticato, ora faccio un'altra vita", racconta l'ex mister del Parma in un'intervista al Corriere.it. Malesani racconta anche i suoi ricordi di Verona.

Lui che ha allenato sia l'Hellas che il Chievo adesso presenta il derby veneto. Un viaggio tra quelle partite che hanno segnato la sua carriera e il presente fatto di vino e barba lunga incolta. Malesani ha abbandonato il campo da gioco per dedicarsi alle sue terre dove vive sogando forse un'altra panca... (Gallery)

Commenti

gyxo

Sab, 09/05/2015 - 16:29

Caro Malesani,mi spiace ma una grande possibilità per rimetterti in gioco ce l'hai avuta quando ti hanno chiamato a salvare il Sassuolo e tu hai deluso perdendo cinque o sei partite di fila.Eri smarrito,non davi suggerimenti alla squadra.Quando ti intervistavano dicevi che la squadra si sarebbe salvata.Per fortuna è stato richiamato Di Francesco che ha fatto il miracolo di salvare il Sassuolo quando ormai non ci sperava nessuno.Auguri per la nuova attività di vinaiolo e lascia da parte le velleità calcistiche.Bonjour tristesse.