Mancini esalta la Juventus: "Meritatamente in finale di Champions"

Mancini è tornato a parlare di Inter: "Non voglio parlare male dei nerazzurri: devo tanto al club e sono un grande tifoso. Io al Milan? Non c'è niente"

Roberto Mancini e l'Inter si sono detti addio l'8 agosto del 2016: il tecnico jesino, in pieno accordo con la società, ha scelto di non continuare la sua avventura sulla panchina nerazzurra. Suning, su spinta di Erick Thohir, decise di affidarsi a Frank de Boer, durato solo 80 giorni. Il suo successore Stefano Pioli è stato esonerato, inaspettatamente, nella serata di martedì sera e ora la squadra è stata affidata a Stefano Vecchi per le ultime tre giornate di campionato.

Mancini, a distanza di mesi, è tornato a parlare dell'Inter. Ecco le sue parole in merito al momento nero del club di Corso Vittorio Emanuele: "L'Inter? Non voglio parlare dei nerazzurri, ho fatto un paio di interviste e le mie parole sono state travisate e messi in risalto in maniera negativa. Io non voglio parlare male dell'Inter: sono un grande tifoso e le devo tanto". L'ex tecnico di Manchester City e Galatasaray ha poi parlato della possibilità di andare al Milan e della Juventus in finale di Champions League: "Io al Milan? Senza cose reali non se ne può parlare. La Juventus? Ha meritato di arrivare in finale di Champions League ed è un bene per il calcio italiano".

Commenti

Gianca59

Gio, 11/05/2017 - 15:53

Juventini, toccarsi le balle....Mancini ha parlato bene di qualcosa....