Mancini, ingiurie all'arbitro: squalificato per una giornata

L’incubo derby non finisce per Roberto Mancini: il giudice sportivo, Giampaolo Tosel, lo ha squalificato per una giornata per "espressione ingiuriosa agli arbitri"

L’incubo derby non finisce per Roberto Mancini: il giudice sportivo, Giampaolo Tosel, lo ha squalificato per una giornata per "espressione ingiuriosa agli arbitri". Al tecnico interista è stata comminata anche un’ammenda di 5000 euro. Intanto l’Ordine nazionale dei giornalisti "deplora il comportamento" dell’allenatore dell’Inter Roberto Mancini, che ieri sera, nel corso di un’intervista nel dopo partita, "si è rivolto con parole scortesi e offensive alla giornalista Micaela Calcagno". È quanto si legge in una nota diffusa dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, in cui si sottolinea che "non è la prima volta che personaggi del mondo del calcio usano parole e toni inadeguati".

L’Ordine dei Giornalisti, dunque, chiede "rispetto per i colleghi e invita gli organismi del settore a partecipare a un tavolo per ristabilire un normale rapporto professionale tra giornalisti, presidenti, dirigenti, allenatori e giocatori". Marcello Lippi invece assolve Roberto Mancini, protagonista di un gesto offensivo uscendo dal campo dopo l'espulsione rimediata nel derby di ieri sera perso 3-0 dall'Inter. "E' un po' nervoso, non è da condannare. Le grandi pressioni coinvolgono anche chi ha grande esperienza - ha dichiarato nel corso del programma 'Non è un paese per Giovani' su Radio 2 Rai - Non vedo un grande problema se dalla tribuna ti offendono. Quante volte ho risposto dalla tribuna, se ti senti offendere un una certa maniera non sempre siamo nella condizione di dire 'ok, va bene'. Le dita a volte reagiscono diversamente", ha ammesso scherzando l'allenatore viareggino.

Commenti
Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Lun, 01/02/2016 - 18:12

Però non ha usato espressioni omofobe...

Gianca59

Lun, 01/02/2016 - 18:32

Era il minimo per il moralista di turno .....

Pisslam

Lun, 01/02/2016 - 20:12

la dieta della Roberta Mancini martedi: finocchio domenica: lasagna mercoledi: 3 pere domenica: 3 pere ha ripetuto la dieta delle pere perchè la frutta e verdura fanno bene...infatti il suo presidente gli ha già preparato un bel cetriolo

jeanlage

Lun, 01/02/2016 - 21:08

Una giornata per invitare i tifosi del milan a farsi sodomizzare? Almeno 4 giornate, a meno che da parte sua non fosse un augurio.

mastra.20

Lun, 01/02/2016 - 21:54

se facessero domande intelligenti,, a domande stupide non si risponde

COSIMODEBARI

Lun, 01/02/2016 - 22:04

Pena troppo mite, ma veramente troppo mite la squalifica, che non contempla l'uso del dito medio, solo le ingiurie agli arbitri. Per quello ci sono solo 5 mila euro di ammenda. Un classico per il calcio. ...E' il caso di parafrasare il dire del Mancini: in Inghilterra ad un allenatore che fa quel gesto al pubblico, subiste una squalifica enorme dalla giustizia sportiva, e definitiva per la società che lo aveva in panca. Quello che dice Lippi non fa testo, perchè ha imparato lo stile Juventus.

Ritratto di San_Giorgio

San_Giorgio

Mar, 02/02/2016 - 00:35

Mancini si è bruciato, può dimettersi domani. Ormai dopo il piagnisteo "mi ha dato del finocchio" sarà così su tutti i campi. Indipendentemente dal fatto che lo sia o meno, quelle parole di Sarri dovevano rimanere nel campo. Pubblicizzarle e prendersela così tanto, è stato come una mezza ammissione. E' una aggravante che Mancini non si ricordi la mentalità dell'italiano da stadio. Sarà così ad ogni partita... cori, striscioni, sorriseti di addetti ai lavori... se non è in grado di sopportarlo, tanti saluti. Non credo non riuscirà a pagare l'affitto. E lo scrivo da interista.

cicero08

Mar, 02/02/2016 - 08:27

pena assolutamente non afflittiva per un professionista strapagato che prima offende con offesa omofoba un cronista e poi si offende se la stessa affermazione viene rivolta a lui che, peraltro, sembra rimpiangere Bologna...