Mercato, Mazzarri e gli "sgarbi" della Juventus

Il Watford ha messo gli occhi su Pereyra e Lemina ma la trattativa stenta a decollare. Sui due calciatori ci sono anche West Ham e Betis Siviglia

La Juve rischia di dare ancora un altro dispiacere a Walter Mazzarri: il tecnico livornese, oggi alla guida del Watford, aveva messo gli occhi sui bianconeri Roberto Pereyra e Mario Lemina ma le trattative non sembrano proprio avere alcuna intenzione di decollare.

Pereyra, a quanto pare, è galvanizzato dall’arrivo a Vinovo del connazionale Gonzao Higuain e vorrebbe rimanere a Torino a giocarsi le sue carte per un posto da titolare. Su di lui c’è stato anche l’interessamento del West Ham e le rinnovate speranze del centrocampista bianconero sembrano scongiurare l’asta tra gli Hammers e i gialloneri di Londra.

Il discorso per Lemina è leggermente più complesso. È tuttora un oggetto misterioso, per la Juventus. Anche se la società, ad aprile, aveva già esercitato il diritto di riscatto per acquisire l’intero cartellino del franco-gabonese preso in estate dall’Olympique Marsiglia, le gerarchie nella formazione non sembrano vederlo ai primissimi livelli. Su Lemina si sono posati gli occhi del Betis Siviglia, come riporta il Daily Mail citando Tuttosport, che vuole investire una consistente cifra (si parla di 17 milioni di euro) per quella ricostruzione finalizzata a dare battaglia ai concittadini del Siviglia che ormai da qualche anno, grazie specialmente ai ripetuti trionfi in Europa League, hanno conquistato il primato sportivo in città.

Insomma, brutte notizie sembrano inevitabili per la squadra di Walter Mazzarri che, a quanto sembrano dimostrare le primissime uscite stagionali, ha bisogno di rinforzi: pochi giorni fa il Watford ha incrociato i tacchetti in amichevole con il Queen Park Rangers, scivolato lo scorso anno in Championship, l’equivalente della serie B inglese. E ha rimediato una sconfitta per due a zero.