Milan, incidente per Romagnoli: tamponata un'auto sulla Pontida

L'incidente che ha coinvolto il difensore del Milan, Alessio Romagnoli, si è verificato sulla Pontina, lunedì mattina poco dopo le 7, all'indomani del match contro il Parma

Il capitano del Milan Alessio Romagnoli è stato protagonista di un tamponamento sulla Pontina, la strada statale 148 che collega Roma a Terracina, lunedì mattina poco dopo le 7, all'indomani del match contro il Parma. Il calciatore non ha riporato ferite, nonostante l'impatto violento con un Fiat Doblò, guidata da due fratelli, rimasti feriti lievemente.

Lo scontro

Secondo quanto riporta Il Messaggero, l'ex difensore giallorosso e titolare nella Nazionale italiana di Roberto Mancini si trovava alla guida di una Smart di colore scuro, di proprietà di un suo "conoscente ristoratore", con a bordo un amico, mentre viaggiava sulla Pontina in direzione Aprilia. Probabilmente, a causa delle forte velocità, il milanista avrebbe perso il controllo della piccola autovettura finendo contro una Fiat doblò, che trasportava due operai romani. Lo scontro, secondo quanto riferisce il quotidiano romano, che ha pubblicato le foto dei danni subiti dal furgone, sarebbe stato molto violento. Infatti, il Doblò sarebbe uscito di strada, andando prima a finire contro un muro e poi contro il guardrail. Le due persone a bordo hanno riportato ferite e traumi lievi. Romagnoli, invece, è rimasto illeso.

La testimonianza dei feriti

A confermare la dinamica dell'incidente è Antonio, uno dei due operai rimasti feriti, che racconta: "L’urto è stato violento noi andavamo a 50 chilometri orari, visto anche i continui cantieri che sono disseminati lungo quell’arteria pericolosa, a un certo punto poco prima dello svincolo per Aprilia abbiamo sentito un gran colpo e il furgone andava per conto suo così siamo andati a sbattere prima contro un cordolo di cemento e poi contro il guardrail. Il mezzo è andato completamente distrutto e ora è da demolire". L'operaio inoltre precisa: "Avevo la testa piena di sangue a un certo punto ho sentito anche i sensi venir meno. Poi mi sono risvegliato in ospedale. Ora non posso andare al lavoro e dovrò stare fermo a casa". Romagnoli, invece, ha spiegato che la causa dell'incedente sarebbe dovuta a "una distrazione".

Commenti

Libero 38

Sab, 07/12/2019 - 14:10

I giocatori del milan fanno notizia non solo quando giocano male ma anche quando sono coinvolti in incidenti stradali.

tiromancino

Sab, 07/12/2019 - 16:14

Dispiace,ma la patente dovrebbe rivederla tra dodici mesi e si dovrebbe avere per tutti un'assicurazione a parte per guidare veicoli di propietà altrui e con tanto di permesso del proprietario, altrimenti è furto d'auto