Milan-Juve, Galliani: "Non dico cosa ha detto Muntari"

Il dopo Juve in casa Milan ha il sapore dolce della gioventù e quello amaro di una vendetta attesa da anni. E Galliani si scatena

Il dopo Juve in casa Milan ha il sapore dolce della gioventù e quello amaro di una vendetta attesa da anni. Prima della botta di Locatelli che ha lasciato Buffon fulminato, Galliani aveva riscaldato il pre partita parlando del gol di Muntari di qualche anno fa che di fatto venne annullato spianando la strada al titolo alla Juve. E così dopo un'esultanza degna di Perugia 1999 quando il milan vinse il suo scudetto più difficile, Galliani negli spogliatoi ha fatto festa con i rossoneri. Ma proprio nei corridoi di San Siro c'era lui, Sulley Muntari. E a raccontarlo è stato proprio Gallianial termine del match: "Muntari era nel nostro spogliatoio, mi ha parlato questa sera e non dico cosa mi ha detto - ha dichiarato l'Ad rossonero ai microfoni di 'Milan Tv' - Donnarumma? Sono andato ad abbracciare Gigio, non mi sono accorto che sanguinava da un orecchio e mi son macchiato la giacca. Non diventiamo blasfemi ma il sangue di Gigio è tanta roba. to provando molta gioia. Ho parlato due minuti fa e anche lui è contento. Sono 16 punti nelle ultime 6 partite, qualcosa di incredibile, di stratosferico. E' incredibile che la partita l'hanno vinta un '98 e un '99. La parata di Gigio mi ha ricordato la parata di Abbiati a Perugia".

Commenti

Gianca59

Dom, 23/10/2016 - 09:57

Addirittura "vendetta attesa da anni". Per favore abbassiamo i toni, in fin dei conti è una vittoria in una delle n partite di campionato, o ieri sera c' era in palio qualcosa che mi sono perso ?

gcf48

Dom, 23/10/2016 - 14:15

Gianca59 juventino rosicone?