Milan a Lisbona per Eduardo Salvio, ma la clausola è inarrivabile

Calciomercato sempre più 365 giorni all'anno e gli uomini di mercato rossoneri in missione a Lisbona per Eduardo Salvio, promettente ala dalla clausola rescissoria, però, insostenibile

Eduardo Salvio sfugge a Lampard

Osservatori del Milan si sono recati ad assistere al match di Champions tra Benfica e Zenit San Pietroburgo, terminato con la vittoria a sorpresa dei Russi, che erano dati come sfavoriti nella trasferta in terra portoghese.

I dirigenti rossoneri hanno voluto osservare da vicino la partita di Eduardo Salvio, ala argentina nata nel 1990, in forza ai Lusitani dal 2012. Il giocatore, che ha totalizzato 10 reti in 31 apparizioni con il Benfica, ha destato l'interesse di diversi club europei, tra cui l'InterTuttavia l'ostacolo che al momento appare insormontabile per poter immaginare il giocatore con indosso una maglia di un club nostrano è la clausola rescissoria apposta al suo contratto, visto che parliamo di una cifra, 40 milioni di euro, che attualmente nessun club italiano può permettersi di pagare ( e che il pur bravo giocatore non vale, almeno al momento, lontanamente). Se poi pensiamo che appare altrettanto difficile che i Lusitani siano disposti a fare sconti, si capisce come questo viaggio degli osservatori rossoneri non debba far nascere troppe speranze nei tifosi del Diavolo. Il giocatore ad ogni modo appare ormai al termine della sua esperienza al Benfica e secondo alcune indiscrezioni il suo futuro potrebbe essere proprio nello Zenit di Sanpietroburgo, la cui dirigenza ha liquidità sufficiente per poter staccare al Benfica l'assegno di 40 milioni di euro necessario per portarsi a casa questo talento.

Tuttavia non è da escludere un approdo in Premier, dove il ventiquattrenne, che nonostante la giovane età ha già esperienze importanti, avendo anche giocato nell'Atletico Madrid, con cui ha vinto due volte l'Europa League, andrebbe molto volentieri. Insomma, l'unica cosa certa pare che difficilmente lo vedremo in Italia.