Milan, Maldini a lavoro: Sensi a centrocampo, Cragno se parte Donnarumma

Il Milan sta stringendo con il Sassuolo per Stefano Sensi, talentuoso centrocampista classe '95. Maldini nelle prossime settimane lavorerà insieme al nuovo ds Massara per rinforzare la rosa

Il Milan è ancora un cantiere a cielo aperto si per quanto riguarda la rosa della prossima stagione, sia per quanto riguarda la parte dirigenziale. Zvonimir Boban e Ricky Massara a stretto giro di vite potrebbero legarsi al club rossonero e poi si potrà incominciare seriamente a fare mercato. Paolo Maldini, però, ha già le idee chiare e secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport il Milan ha già incontrato il Sassuolo e il ds Giovanni Carnevali per capire la disponibilità a cedere Stefano Sensi. Il club neroverde lo valuta 15 milioni di euro e il club di via Aldo Rossi quasi sicuramente farà suo un giocatore di prospettiva e molto talentuoso.

Il Milan, però, avrà da rispettare dei parametri Uefa per quanto concerne il fair play finanziario e per questa ragione potrà fare mercato solo in base alle cessioni. Se Gianluigi Donnarumma dovesse davvero essere ceduto all'estero, magari al Psg, ecco per la porta del Milan si spalancherebbero le porte a Carlo Cragno del Cagliari, ma attenzioni anche al giovanissimo Plizzari che con l'Italia under 20 ha fatto cose egregie al Mondiale. In difesa si studiano diversi profili tra cui il croato del Liverpool Dejan Lovren che andrebbe ad affinancarsi a Caldara, al capitano Alessio Romagnoli e forse a Mateo Musacchio.

Commenti

Libero 38

Mer, 12/06/2019 - 21:28

Mi sorprende che una societa' seria come Elliott non abbia fatto pulizia totale dopo la figuraccia rimediata dal Milan.Il milan con l'incomptente maldini passera' dal male dello scorso campionato a in peggio nel prossimo.

Ritratto di guga

guga

Gio, 13/06/2019 - 14:02

Libero 38,pienamente d'accordo. Siamo in tanti a non vedere molto bene Maldini in un ruolo troppo impegnativo per lui. Sperem de No!