Il Milan passa 1-0 a Firenze grazie a Calhanoglu: continua il sogno Champions

Importantissima vittoria dei rossoneri che sbancano Firenze grazie al gol nel primo tempo di Hakan Calhanoglu

Il Milan vince di misura a Firenze con una rete di Hakan Calhanoglu e si porta a 62 punti, rispondendo così alla vittoria dell'Atalanta dell'anticipo pomeridiano.

Serviva solo la vittoria agli uomini di Rino Gattuso, che si giocano le ultime chances per inseguire il sogno Champions, soltanto l'onore in palio invece per la Fiorentina che non ha più molto da chiedere alla classifica ed è scossa dalle ultime diatribe tra la tifoseria e la famiglia Della Valle. Montella accentra Milenkovic, con Laurini terzino, per rimpiazzare l'infortunato Pezzella mentre in attacco, dà fiducia a Mirallas e lascia fuori Simeone. Gattuso risponde confermando Suso e Borini, al fianco di Piatek e complici le tante defezioni a centrocampo rilancia il francese Bakayoko.

Primo tempo di marca rossonera con il Milan ad un passo dal gol al 22’: sugli sviluppi di un corner, Suso va al tiro a tu per tu con Lafont con la grande risposta del portiere che evita il gol. Al 24' salva ancora Lafonte, Calhanoglu tira col destro rasoterra da appena dentro l'area ma l'estremo difensore transalpino ha un grande riflesso e allunga in corner. E' solo il preludio al gol, al 35’ i rossoneri si portano in vantaggio grazie alla rete di Calhanoglu: azione sulla destra con il cross teso di Suso per la testa del fantasista turco che insacca sul secondo palo. La Fiorentina prova a scuotersi dal torpore ma Donnarumma non deve correre alcun pericolo.

Comincia il secondo tempo e c'è l'immediata reazione viola. Primo squillo al 52' con Chiesa: il talento viola, si libera al limite dell'area sul destro e il suo piatto a giro non lontanissimo dai pali della porta avversaria. Dopo pochi minuti arriva la migliore occasione della partita per la Fiorentina: intuizione geniale di Chiesa che imbuca per Mirallas, il belga si libera del difensore e conclude col sinistro da pochi passi ma il portiere rossonero riesce a bloccare in due tempi a terra. La Fiorentina insiste e al 64' Kessie rischia l'autogol, deviando verso la propria porta un cross di Benassi, grande riflesso di Donnarumma che mette in corner. Al 76' nuova occasione per la Fiorentina, Gerson lancia Chiesa che dribbla Musacchio e conclude col destro: il pallone resta lì ma Vlahovic non riesce ad impattare nella maniera giusta la sfera. i rossoneri resistono e portano a casa tre punti fondamentali per la lotta Champions, notte fonda per la Fiorentina alla quarta sconfitta consecutiva.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Laurini (69' Gerson), Milenkovic, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Fernandes (74' Vlahovic), Dabo (85' Norgaard); Mirallas, Muriel, Chiesa. Allenatore: Montella

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Suso (81' Castillejo), Piatek (74' Cutrone), Borini (88' Laxalt). Allenatore: Gattuso.

MARCATORI: 35' Calhanoglu (M)

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?