Il Milan punta tutto su Keita: Montella vuole un altro regalo dal mercato

Lotito ha confermato come Milan e Napoli, oltre alla Juventus, abbiano formalizzato un'offerta per Keita. La dirigenza rossonera sta lavorando per portarlo in rossonero

Claudio Lotito non ha intenzione di scendere a patti e di cedere ai "ricatti" di altri club per la eventuale cessione di Keita Balde. Il centravanti della Lazio è in piena rottura con il club e il numero uno biancoceleste è già stato chiaro circa la situazione dello spagnolo naturalizzato senegalese: "Di offerte per Keita ce ne sono state tre ufficiali, tutte documentabili. Il Milan ci avrebbe dato 35 milioni, il West Ham 32, il Napoli 30. Keita e il suo procuratore hanno risposto che non interessava nessuna delle tre, che la destinazione gradita era la Juve. Il giocatore me lo ha ribadito ad Auronzo di Cadore. La società bianconera ritiene congrua la somma di 15 milioni, io però non posso cedere un giocatore alla metà dell’offerta più bassa tra quelle ricevute. Ma se ho ricevuto delle offerte da 30 milioni in su perché devo cederlo alla metà? Mi si dice che è in scadenza di contratto e che rischio di perderlo a zero se non accetto? E io dico che questa manovra configura il reato di estorsione".

La Lazio è disposta a lasciar partire il proprio attaccante ma vuole monetizzare al massimo dalla sua cessione. La Juventus vuole il giocatore, e l'attaccante classe '95 vuole fortemente vestirsi di bianconero anche se il Milan di Vincenzo Montella è forte sul calciatore biancoceleste e non si fermerà al solo colpo Nikola Kalinic, in arrivo dalla Fiorentina. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, la premiata ditta Fassone-Mirabelli vuole regalare altri due elementi al proprio allenatore: oltre a Keita c'è anche un rinforzo per il centrocampo: il polacco ex Siviglia Krychowiak