Il Milan è scatenato: fatta per Destro Ecco Bocchetti, contatto con Antonelli

I rossoneri in attesa della partita chiave di stasera contro la Lazio che può garantire la semifinale di Coppa Italia sono attivissimi sul mercato. Accordo con la Roma per la punta, il difensore ex Genoa arriva dallo Spartak Mosca. Proposto lo scambio Armero-Antonelli al Grifone. L'alternativa è De Ceglie del Parma

Che Pippo Inzaghi si giochi la panchina stasera in Coppa Italia con la Lazio ci credono in pochi. Troppo il peso sulle casse rossonere dell'attuale allenatore e di Clarence Seedorf, giubilato dopo soli sei mesi di interregno l'anno passato. Il piatto piange, la società preferisce spendere per qualche innesto di livello e se proprio stasera il Milan dovesse andare incontro a una bruttissima figura allora spazio alla soluzione interna, con Mauro Tassotti. Ma in via Aldo Rossi regna l'ottimismo sulla qualificazione alle semifinali di Coppa Italia e dunque l'ad Adriano Galliani si concentra sul mercato in entrata.

È fatta per la punta centrale che, ancora una volta non sarà Giampaolo Pazzini. C'è l'accordo tra Milan e Roma per Mattia Destro, seconda scelta per Rudi Garcia in giallorosso, è concupito già in estate dal Diavolo. Pare cosa fatta per un prestito oneroso a 2 milioni fino a giugno con riscatto fissato a quota 15. Proprio la stessa cifra che il ds romanista Walter Sabatini ha offerto allo Shakhtar Donetsk per il capocanonniere della Champions League Luiz Adriano: il brasiliano va in scadenza a fine anno e ha già ottenuto l'ok di mister Mircea Lucescu a cambiare aria. Con l'arrivo di Destro, voluto fortemente anche per l'ennesimo stop di El Shaarawy (frattura al piede e due mesi almeno lontano dai campi), si apre alla partenza di Pazzini, richiesto da Max Allegri alla Juve se non riuscirà a portare a Torino subito Simone Zaza dal Sassuolo, che patron Squinzi ha blindato fino a fine stagione.

Ma Galliani è attivissimo anche in difesa. Bloccato per giugno Ezequiel Munoz, centrale argentino del Palermo con passaporto spagnolo strappato alla concorrenza inglese, pare quasi fatta per il ritorno in Italia di Salvatore Bocchetti. Difensore centrale, ma che si adatta anche in fascia sinistra, arriva in prestito secco fino a giugno dopo cinque stagioni Russia, tre con il Rubin Kazan e le ultime due allo Spartak Mosca. È un giocatore di talento, l'unica controindicazione è che non gioca praticamente da 18 mesi, prima per un infortunio al ginocchio e poi per l'ostracismo dell'allenatore. Dietro contatti con il Genoa per imbastire uno scambio tra Pablo Armero e Luca Antonelli, capitano del Grifone Ultimissima ora: il Milan ha chiesto informazioni su Paolo De Ceglie, esterno sinistro ex Juve ora a Parma. Complice anche la situazione confusa dei Ducali, De Ceglie si potrebbe liberare con la rescissione consensuale e arrivare gratis, sulla strada di quanto ha fatto Antonio Cassano, tentato dalla Juve, ma sedotto dall'idea di un ritorno nella sua Bari.