Milan: UFFICIALE Balotelli al Liverpool Saluti ai compagni e ritorno in Premier

Che le strade tra Balotelli e Milan fossero vicine a seprararsi ormai era nell'aria da ore. Stamane i saluti ai compagni e il secondo volo oltremanica

Balotelli lascia i Rossoneri dopo 54 gare e 30 reti

Le strade di Mario Balotelli e del Milan sembrano davvero destinate a separarsi entro la fine di questo calciomercato. Se in Italia gli addetti ai lavori, sino a qualche ora fa, nutrivano ancora qualche dubbio sull'ennesimo cambio di maglia di SuperMario, lo stesso non si può certo dire dei quotidiani britannici, i quali da giorni parlavano di un approdo in quel di Liverpool come molto probabile. A leggere alcuni tabloid inglesi il ritorno in Premier era ormai questione di dettagli.

Il Liverpool aveva infatti rotto gli indugi e individuato in Balo e nella sua voglia di cambiare aria e di dare una svolta ad una parabola agonistica mai decollata veramente, il colpo giusto per far dimenticare ai propri tifosi l'addio di Suarez e dare a Rodgers, coach della squadra, il rinforzo necessario per puntare al titolo, sfuggito lo scorso anno solo alla penultima giornata, dopo l'incredibile scivolone interno con il Chelsea. I Reds avrebbero proposto al Milan di prendere il giocatore in prestito, pagando 4 milioni di euro per poterlo portare in Inghilterra per un anno. Alla fine della stagione, che in Inghilterra è già iniziata, il Liverpool si impegnerebbe a versare altri 15 milioni di euro per rendere Balo un giocatore di propria proprietà. Il Milan ha fatto presente che la trattativa è avviata, dando quindi conferma del fatto che l'attaccante non rientra nei piani tecnici di Inzaghi, il quale non si opporebbe ad una cessione, a patto però di poter contare sull'acquisto di una punta di pari se non di maggior livello.

In mattinata, infine, dopo il consueto allenamento, Super Mario impegnato a salutare compagni e magazzinieri e a svuotare l'armadietto, in attesa di volare in Inghilterra per le rituali visite mediche. Per Balo l'ennesima occasione per ricominciare, per il Milan il rientro dell'investimento per un giocatore con il quale non è mai nato un vero amore.