Milano-Cortina 2026, ecco il logo. Malagò: "Il sogno diventerà realtà"

Il Duomo, la montagna con una pista da sci e il tricolore: ecco il logo di Milano-Cortina 2026. Malagò entusiasta: "La nostra è una candidatura che parte dal territorio, nel pieno rispetto dell'agenda 2020 con la quale il Cio ha dato le linee guida dei Giochi del futuro"

La candidatura Milano-Cortina per le Olimpiadi invernali del 2026 ha ormai preso corpo con la delegazione italiana che ha ora un solo avversario: Stoccolma. Il Presidente del Coni Giovanni Malagò ha presentato a Tokyo il logo dei giochi invernali 2026 dove si vede il Duomo, il tricolore e una montagna con la pista da sci. Il numero uno del Coni si è detto estremamente fiducioso circa la vittoria dell'Italia: "La nostra è una candidatura che parte dal territorio, nel pieno rispetto dell'agenda 2020 con la quale il Cio ha dato le linee guida dei Giochi del futuro: sono sicuro che il sogno di Milano-Cortina 2026 diventerà realtà".

La presentazione di Malagò è durato circa 20 minuti ed hanno preso parola anche il Sindaco di Milano Giuseppe Sala e il governatore del Veneto Luca Zaia, oltre alla compionessa olimpionica Arianna Fontana. Il video promozionale mostrato dalla delegazione italiana ha puntato sulle eccellenze e le imprese sportive ed extrasportive azzurre, con le immagini delle altre due Olimpiadi invernali già disputate in Italia, a Cortina nel 1956 e a Torino nel 2006. Stoccolma, invece, si è presentato senza alcun sostegno politico, visto che in Svezia attualmente non è ancora stato formato un Governo. Per gli scandinavi ha parlato Gunilla Lindberg, membro del Cio, che ha puntato sulla sostenibilità della candidatura svedese.