Milano si sveglia dall'incubo ed è in semifinale

MilanoGli scorpioni dell'Emporio Armani attraversano il fiume della paura soltanto alla quinta partita contro la neopromossa Pistoia che dopo tanti miracoli si è arresa per sfinimento: 88-78. Fa impressione veder celebrare con tanta enfasi il passaggio alle semifinali dei predestinati al titolo dopo troppe contraddizioni. Speriamo che questa purga contro avversari con la fionda ridia serenità alla Milano dalle lame rotanti che da venerdì sera sfiderà nelle semifinali Sassari cominciando proprio dal Forum, affrontando gli avversari che le hanno rubato l'innocenza in coppa Italia. Rientrerà lo squalificato Gentile, resta incerto, invece, Melli uscito alla fine del primo quarto per un problema al polpaccio. Era ancora il momento delle streghe anche se l'Armani aveva chiuso sul 17-15. Era l'ora degli incubi perché i pistoiesi, dopo il 7-0 iniziale, avevano sostituito la fionda con le lance, andando avanti di 7 a quasi 4' dalla fine del secondo quarto concluso poi con la lingua fuori, tanti falli a carico ed 1 punto di vantaggio (39-40). Hackett (20 p.), lui con il David Moss non solo impeto e furore (4 su 4 da 3), con il fuoco di Cerella (13 e tanti recuperi) stranamente lasciato a sedere nei bagni di Pistoia, le giocate di Samuels che faceva dimenticare l'inguardabile Lawal, qualche buona giocata di Wallace per preparare il toro al Keith Langford, 16 alla fine, dall'umore sempre imperscrutabile per il 63-53 del terzo tempo che era già verdetto.
Pistoia lascia la grande arena a testa altissima, il suo gruppo americano con Johnson, Wallace, Gibson e Wanamaker, abbracciata a Moretti vero allenatore dell'anno. Ha dato tutto, era davanti ad un colosso a cui ha fatto venire i piedi d'argilla. Per l'Emporio due giorni di riflessione e poi vedremo in una semifinale al meglio delle 7 partite se riuscirà a far ruggire davvero il più ricco motore di questo basket, anche se spesso non sa come alimentarlo. Stasera, fra le macerie senesi, conosceremo l'ultima semifinalista fra i campioni ancora in carica e Reggio Emilia. La vincente affronterà sabato Roma.