Mondiali 2018, l'Arabia vince al 95': un commentatore egiziano muore d'infarto

L'Arabia Saudita ha vinto per 2-1, al 95', contro l'Egitto e un commentatore egiziano è stato colto da un infarto proprio al termine del match. Abdel Rahim Mohamed è stato subito soccorso e trasferito in ospedale ma non c'è stato niente da fare

L'Egitto di Hector Cuper è stata una delle delusioni più grandi di questo Mondiale in Russia. I Faraoni, inseriti nel girone A con Uruguay, Russia ed Arabia Saudita, non sono riusciti a conquistare nemmeno un punto ed hanno chiuso mestamente a quota zero con soli due gol realizzati, da Mohamed Salah, e ben sei subiti in tre giornate. La sfida, ininfluente, di ieri contro l'Arabia Saudita però ha portato alla morte un commentatore egiziano che è stato colto da un infarto improvviso, pare subito dopo il gol dei sauditi siglato al 95'.

Al-Dawsari, infatti, ha segnato il gol vittoria a tempo ormai scaduto e secondo quanto riporta Russia Today Abdel Rahim Mohamed, inviato per Nile Sport Channel, è stato colto da malore subito dopo la rete dell'Arabia Saudita. L'uomo, ex giocatore ed allenatore di Zamalek, El Marrikh ed El Mansoura, è stato subito soccorso e trasferito all'ospedale più vicino anche se non è servito a nulla visto che è deceduto all'interno della struttura ospedaliera.

Commenti
Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 26/06/2018 - 22:02

Il gioco crea assuefazione e ... uccide.