Mondiali femminili, vince 1-0 il Brasile. Ma le Azzurre restano prime nel girone

Prima sconfitta per l'Italia battuta 1-0 dal Brasile. Decide un rigore di Marta, le azzurre prime nel girone affronteranno agli ottavi di finale Cina o Nigeria

Le Azzurre di Milena Bertolini cedono 1-0 al Brasile nell'ultima partita del girone di qualificazione dei Mondiali femminili allo Stade du Hinaut di Valenciennes.

Missione compiuta: nonostante la sconfitta l'Italia conserva il primo posto nel girone C, ora affronterà agli ottavi di finale Cina o Nigeria. Grazie alla vittoria di misura di stasera la nazionale verde oro si qualifica come terza, seconda piazza invece per l'Australia che batte 4-1 la Giamaica.

Inizio senza timori per l'Italia che al 5' confeziona la prima azione pericolosa. Giacinti riceve a centrocampo, avanza e poi scarica su Barbara Bonansea, che si accentra e calcia in porta ma Barbara in tuffo mette in corner. I ritmi sono subito elevati, le brasiliane cercano fare la partita. Al 17' Brasile vicino al gol, grande parata del portiere italiano Giuliani su un colpo di tacco da due passi di Debinha su corner di Marta. Al 29' gol annullato all'Italia, Girelli approfitta di un tocco di testa di Galli per controllare a centro area e battere Barbara ma era in posizione irregolare al momento del passaggio della compagna. Le azzurre alzano i ritmi e al 40' vanno vicine al vantaggio, azione guidata da Cernoia che allarga per Guagni, cross per Bonansea che al volo calcia in porta da dentro l'area ma Barbara con un pronto riflesso para.

Nella ripresa il Brasile comincia subito a spingere. Al 51' punizione dal limite, calcia Andressinha che colpisce la parte alta della traversa, la palla poi si perde sul fondo. Passano cinque minuti e nuovo pericolo per l'Italia, su azione da calcio da fermo Katheleen stacca più in alto di tutte in area, ma per pochissimo non inquadra la porta. Sempre predominio brasiliano, al 66' la neo entrata Beatriz anticipa di tacco Gama su cross di Ludmila, ma non inquadra la porta. Al 71' l'episodio che cambia la partita, l'arbitro fischia un fallo di Linari su Debinha, anche se il contatto sembra di lieve entità, il rigore è poi confermato dal Var. Tira Marta che spiazza Giuliani e porta il Brasile in vantaggio. E' il 17esimo gol in carriera ai Mondiali per la campionessa brasiliana. Le azzurre non riescono ad organizzare una vera reazione ma riescono a conservare il punteggio, fondamentale per conservare il primato nel girone.

ITALIA (4-3-3): Giuliani; Guagni, Linari, Gama, Bartoli (71' Boattin); Galli, Giugliano, Cernoia; Girelli (78' Girelli), Bonansea, Giacinti (63' Bergamaschi). All. Bertolini.

BRASILE (4-1-4-1): Barbara; Leticia Santos (76' Poliana), Monica, Katheleen, Tamires; Thaisa, Andressinha; Ludmila, Marta (83' Luana), Debinha; Cristiane (65' Beatriz). All. Vadao.

MARCATORI: 74' Marta (rig) (B)

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?