Mondiali: la Fifa apre alla quarta sostituzione

Tante innovazioni in questo Mondiale e se ne studiano già altre per la rassegna russa del 2018

Dal prossimo Mondiale, 4 sostituzioni?

Il Mondiale carioca sarà ricordato non solo per le grandi sorprese, come ad esempio l'uscita di Italia e Spagna dopo tre partite, ma anche per alcune innovazioni, come ad esempio la goal line tecnology, l'utilizzo di due time-out o l'uso della bomboletta spray per determinare la distanza della barriera sui calci di punizione.

Ebbene, dalla prossima fase finale potrebbe esserci un'altra grande novità: la possibilità di una quarta sostituzione. A rendere noto il fatto che sia allo studio una modifica di tale tipo è stato Houllier, ex ct dei transalpini ed oggi facente parte del gruppo tecnico del massimo organismo mondiale. Secondo lui sarebbe una buona idea nel caso in cui la partita andasse all'extra time o se qualche giocatore si facesse male e non vi fossero più cambi a disposizione.

Come tutti sappiamo, oggi come oggi si possono cambiare fino ad un massimo di tre giocatori. Quel che è saltato all'occhio, anche meno attento, è che in questa fase finale molti goal sono stati messi a segno da giocatori entrati a partita in corso di svolgimento. Sono stati ben 29 i goal messi a segno da chi non aveva iniziato la partita e si è già infranto il record di Germania 2006, dove alla fine del torneo erano state 23 le segnature di questo tipo. Houllier ha dichiarato che questo dato non lo stupisce, in quanto chi subentra porta forze fresche e per rafforzare questa tesi ha anche messo l'accento su come quasi il 25% dei goal sia avvenuto negli ultimi 15 minuti di partita.