Mondiali di sci, la Goggia delude nella discesa. Vonn di bronzo all'ultima gara in carriera

La discesa libera ai Mondiali di sci di Are è stata vinta dalla slovena Stuhec davanti alla Suter e a Lindsey Vonn di bronzo alla sua ultima gara della carriera. Male Sofia Goggia che chiude al quindicesimo posto

Sofia Goggia non ce l'ha fatta: la fuoriclasse bergamasca non è riuscita ad andare a medaglia nella discesa libera ai mondiali di Are. La 26enne aveva conquistato l'argento ed aveva sfiorato l'ora per soli due centesimi nel Super G di cinque giorni fa quando era arrivata seconda solo alla Shiffrin e si era messa alle spalle la Suter, oggi seconda al traguardo. La discesa libera di oggi è stata invece vinta da Ilka Stuhec che si è confermata sul tetto del mondo in questa disciplina a distanza di due anni esatti ai mondiali in Svizzera a St. Moritz.

Terzo gradino del podio per Lindsey Vonn che chiude così la sua strepitosa carriera con una medaglia di bronzo. La Goggia, come detto, non è parsa in giornata ed ha accusato un pesantissimo ritardo dalla vetta della classifica: oltre un secondo dalla vincitrice Stuhec. La migliore delle azzurre è stata la 23enne di Bressanone, sorella di Nadia, Nicol Delago che ha tagliato il traguardo conquistatando la sesta posizione. La Vonn, dunque, nonostante i tanti acciacchi e le ginocchia doloranti ha chiuso la sua carriera in bellezza ottenendo così l'ottava medaglia iridata nella sua ultima gara in carriera. Al traguardo a renderle omaggio c'era Ingemar Stenmark, lo sciatore che la Vonn ha provato a superare come numero di vittorie: 82 per la Vonn contro le 86 del fuoriclasse svedese