Il mondo del calcio piange Reyes: l'ex Real morto in un incidente stradale

L'ex Real Madrid, Atletico, Arsenal e Siviglia è morto nella sua città natale a causa di un brutto incidente stradale. Il mondo del calcio ha espresso tutto il suo cordoglio per la scomparsa del 35enne

Grave lutto per il mondo del calcio: José Antonio Reyes, ex Real Madrid, Siviglia, Arsenal e Atletico Madrid è deceduto a soli 35 anni in seguito ad un brutto incidente stradale. Lo spagnolo, che attualmente giocava in Serie B nell'Estremadura, è morto nel suo paese natale a Utrera anche se non sono note le cause e la dinamica dello schianto. La notizia si è subito diffusa a macchia d'olio con il Siviglia, squadra nel quale era cresciuto, che ha confermato il decesso del giocatore.

Reyes dopo aver militatato nelle giovanili del club andaluso aveva fatto il suo esordio in prima squadra a 16 anni, nel 1999, per poi passare nel 2004 in Premier League all'Arsenal. Reyes torna poi in Spagna al Real Madrid ma dopo una sola stagione passa ai cugini dell'Atletico Madrid, fa una breve apparizione al Benfica, torna tra le fila dei colchoneros e nel 2012 torna al Siviglia dove ci resta fino al 2016. Le sue ultime esperienze furono poi Espanyol, Cordoba, una stagione in Cina e infine all'Estremadura, suo attuale club. Non solo il Siviglia, però, ha voluto esprimre il suo cordoglio per la scomparsa, dato che anche i suoi ex club hanno voluto stringersi attorno alla famiglia e con loro anche il ds Monchi: