Moto Gp: in Austria trionfano le Ducati. Iannone primo, Dovizioso secondo. Rossi quarto

Doppietta Ducati nel Gran Premio di Austria di Moto Gp. Primo Iannone, secondo Dovizioso. Rossi giù dal podio, preceduto da Lorenzo

Trionfo azzurro nel Gran Premio di Austria di Moto Gp: vince Andrea Iannone dietro di lui un altro italiano, un altro Andrea, il suo compagno di scuderia Dovizioso. Una doppietta Ducati che se fossimo a Rio varrebbe oro e argento, ma che vale comunque tanto, tantissimo, per la scuderia bolognese che non vinceva un gran premio dal 2010 con Casey Stoner in Australia. Terzo posto per la Yamaha di Jorge Lorenzo che precede sul traguardo Valentino Rossi. Per Iannone è la prima vittoria in carriera nella classe MotoGp.

Quinto posto per lo spagnolo della Honda Marco Marquez, sesto Maverick Vinales su Suzuki e settimo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Chiudono la top ten il britannico Scott Redding su Ducati ottavo, l'altro britannico Bradley Smith su Yamaha nono e lo spagnolo Aleix Espargaro su Suzuki decimo.

Incontenibile Iannone che centra la prima vittoria in carriera con la Ducati, scuderia che lascerà a fine stagione quando passerà alla Suzuki. "Provo sensazioni incredibili. E' la mia prima vittoria in MotoGp. Ho iniziato la mia carriera con questa moto e con questo gruppo incredibile. Adesso - ha continuato -, dopo anni bellissimi, alla fine di questa stagione finirò questa esperienza. Abbiamo però un ottimo presente e ancora un immediato futuro radioso da fare insieme".

Moto Gp, Austria: la gara

E' stata una gara molto combattuta in avvio. Partono bene le Ducati di Iannone e Dovizioso, con Rossi terzo e Lorenzo e Marquez che si toccano alla prima curva. Il "dottore" durante il primo giro riesce a superare prima Dovizioso e poi Iannone, ma viene subito ripassato dalla Ducati di Iannone, commettendo poi una sbavatura che consente a Lorenzo di guadagnare due posizioni e piazzarsi secondo, con Rossi che scivola in quarta posizione.

Dopo tre giri ancora un piccolo errore di Rossi che consente il sorpasso di Marquez, con la Yamaha dell'italiano solo quinta. Davani Iannone continua a guidare il gruppo davanti a Lorenzo e Dovizioso. Al quinto giro errore di Marquez che fa tornare il campione di Tavullia al quarto posto con Dovizioso che riconquista la seconda piazza ai danni di Lorenzo. "Dovi" continua però a spingere con la sua Desmosedici fino a passare anche il compagno di scuderia e piazzarsi in vetta a 16 giri dalla fine della gara austriaca. Si sono formate quindi tre coppie, Dovizioso-Iannone in vetta, Lorenzo-Rossi ad inseguire e Marquez-Vinales un pò staccati dai primi.

Dopo una mini-fuga delle due Ducati, a dieci giri dalla fine si sono rifatte sotto le Yamaha, ma non basta e Dovizioso e Iannone ricominciano a spingere allungano sui diretti a avversari a 8 tornate dal termine, conIannone che passa in staccata di nuovo il compagno di squadra a sette giri dalla fine. Inseguono Lorenzo e Rossi, con il dottore sempre più vicino al compagno della Yamaha e la Honda di Marquez sempre più staccata in quinta posizione. Iannone nel finale continua a guadagnare do Dovizioso che non riesce a passarlo e si accontenta del secondo posto.

Commenti
Ritratto di gianniverde

gianniverde

Dom, 14/08/2016 - 17:59

Aspettiamo anche le Ferrari caro Marchionne.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 14/08/2016 - 18:53

Mi dispiace per Vale, ma sono contento per la DUCATI. Buon ferragosto.

Ritratto di guga

guga

Lun, 15/08/2016 - 09:45

hernando45 Pensavo ti interessasero solo cose "serie". invece.., Sono contento e anche d'accordo con Te. Saludi,bun feragust.

dahni

Lun, 15/08/2016 - 16:40

Andrea Iannone dall'Argentina congratularmi anche tutti i piloti italiani dei quali io sono fan