Motogp, Austria: Marquez in pole davanti a Dovizioso e Lorenzo

Marc Marquez si prende la pole position nel gp di Austria. Lo spagnolo ha preceduto le tre Ducati di Dovizioso, Lorenzo e Petrucci. Solo quattordicesimo Valentino Rossi

Giornata da incorniciare, come al solito, per Marc Marquez che si prende la pole position anche nel gran premio dell'Austria. Il fuoriclasse spagnolo della Honda ha dato il via ad un grandissimo Q2 insieme ad Andrea Dovizioso che ha sfiorato la pole facendo venire i brividi al campione del mondo in carica. La Ducati si conferma in crescita visto che Jorge Lorenzo e Danilo Petrucci hanno chiuso rispettivamente in terza e quarta posizione. Quinto posto per Cal Crutchlow, sesto posto per Rabat.

Il Q1 è stato condizionato dalla clamorosa uscita di scena da parte di Valentino Rossi che ha avuto tanti problemi a governare la sua Yamaha, ha chiuso al 14esimo posto, da cui domani prenderà il via in griglia, e non ha dunque preso parte al Q2. Il Dottore vede così allontanarsi le possibilità di stare addosso a Marquez a meno di una clamorosa rimonta e una debacle del suo rivale. Settimo posto in griglia per Andrea Iannone, ottavo Dani Pedrosa, nono Rins, decimo Maverick Vinales. La gara di domani vedrà ancora una volta favorito Marquez ma attenzione alle Ducati e soprattutto a Dovizioso che ha dimostrato oggi nelle qualifiche di avere una moto al top e motivazioni da vendere.

Commenti

greg

Sab, 11/08/2018 - 17:52

Rossi, ma perchè non vai a vendere bibite allo stadio con il tuo amico DI MAI?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 11/08/2018 - 21:59

Due millesimi, solo due millesimi.. Domani vedremo il cavron spagnolo in mezzo alle ducati come si comporterà. E' un furbetto fra l'altro: va dietro possibili rivali per vedere come impostano le curve, punti di frenata, di accelerazione e poi cerca di migliorare le sue prestazioni. Non c'è male come campioncino incapace di ragionare con la sua testolina bacata. Da italiano dico "Ducati for ever"!

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 12/08/2018 - 09:13

greg - 17:52 Lo staff Yamaha ha ammesso di aver fornito ai due piloti una moto poco efficiente soprattutto dal punto di vista motoristico. Comprendo l'antipatia ma informarsi meglio no? In fondo i piloti che hanno dato maggiori soddisfazioni nel mondo delle due ruote in pista sono lui e la freccia di Lovere. Non mi sembra così poco. Anche dargli del bititaro mi sembra un paragone ridicolo a meno di non voler fare ironia (cosa più probabile)..

greg

Dom, 12/08/2018 - 11:18

MARCELLO.508 - primo, l'ammissione della Yamaha ha tutto l'odore di una giustificazione molto pelosa in previsione che il bulletto di Tavulia non riesca a risalire dalla posizione di partenza in fondo allo schieramento. Secondo, la freccia di Lovere, come la chiama lei, cioè Giacomo Agostini, ha vinto 14 titoli mondiali (in tempi e con ingaggi ben diversi da oggi), è una persona molto intelligente, educata, moderata anche nei suoi commenti motociclistici, quindi un personaggio vero e tutto l'opposto di Rossi. No, io non faccio alcuna ironia, perchè quando apparve la notizia di quelle università del centro Italia che gli conferi una laurea, io mi augurai che Rossi avesse il buon gusto di rifiutarla, ma poi leggendo anche la storia di suo padre, mi resi conto che in quella famiglia il buon gusto non ha residenza. Rossi sa fare solo una cosa. guidare una moto. Tutto il resto gli manca

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Dom, 12/08/2018 - 16:39

greg - 11:18 - 1. Quanto detto dalla Yamaha riguarda anche Vinales. La mancanza di potenza, accelerazione non è stata relativa a quest'ultima gara ma anche a gare precedenti. Altro che scuse.. Oggi con quello scassone di moto dopotutto è arrivato 6° da 14°.. 2. Agostini ha vinto 15 e non 14 titoli mondiali. Quando la MV non è stata più competitiva rispetto ai motori a due tempi, Agostini ha "cavalcato" le honda. Essendo le 2 tempi diverse per conduzione dalle 4 tempi, le ha prese nei denti e allora ha maturato il ritiro. Su Rossi comprendo il suo astio, io lo considero solo dal punto di vista sportivo. Il resto non è di mio interesse. Grazie per il chiarimento.

greg

Dom, 12/08/2018 - 21:28

MARCELLO.508 - Un vero campione sportivo deve esserlo anche in campo umano. Rossi è il corrispondente di Hammilton in campo automobilistico. Saranno anche bravi, ma umanamente parlando sono ciò che a Modena si definisce "una cotica", cioè una pelle esterna dentro la quale c'è roba fatta male: campioni di antipatia, campioni di antisportività, campioni di maleducazione. Io sono un modenese, e sono sempre stato tifoso della Ferrari ma, e soprattutto, non ho mai fatto la voglia di avere una moto. Passai dalla bicicletta alla mia prima macchina, A me piace essere su 4 ruote, in sicurezza, anche se da giovane ho fatto anche corse in salita e ho sempre guidato in modo sportivo, ma con buon senso

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 13/08/2018 - 07:23

greg - 21:28 Senza allargare il discorso sulle quattro ruote che è tutt'altro genere di corse (anche io sono per la Ferrari fin da ragazzino quando iniziò la mia passione per i motori a fine anni '50), rispetto le sue idee - ci mancherebbe altro - ma rimango nel mio ambito. La vita privata dei piloti non è di mio interesse, è un "di più" che non sempre corrisponde alla bravura di piloti in pista.FRa l'altro non sono nessuno per giudicare la privacy di chiunque, figurarsi di piloti di successo.

greg

Lun, 13/08/2018 - 14:20

NO EGREGIO MARCELLO.508 - La vita privata dei campioni, quale che sia lo sport, NON E' un "di più", perchè con l'esasperazione cui stiamo portando questo "eroi" e con l'emulazione che se ne fa, la forma di idolatria più nefasta e idiota dall'inizio dell'umanità, questa gente non ha vita privata, ma una sola vita che tanti scemi poi vogliono imitare. Pur non vivendo in Italia e non essendo un tifoso di calcio, un amico di Carpi (Modena) che è la capitale italiana della maglieria, mi ha detto che una nota azienda di quella cittadina ha avuto un primo ordine di magliette da calcio della Juventus con, sulla schiena, stampato il nome di Ronaldo e il numero 7: pare che sia un ordine per varie migliaia di magliette, e sono tutte di pubblicità fuori legge, fatte solo per fare incassare gli ambulanti.. Lei lo sa quanti ragazzi muoiono in moto ogni anno, perchè si fanno prendere dall'euforia di essere tanti Valentino Rossi?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 13/08/2018 - 16:22

greg - 14:20 Il no lo tenga per se: ne ha piena facoltà. Io sto parlando di moto, non di auto o di calciatori. Resto sul mio pensiero e grazie per avermi esposto il suo punto di vista.

greg

Lun, 13/08/2018 - 17:58

MARCELLO.508 - Bene, dalla sua risposta così netta prendo atto che il motociclismo è uno sport a se stante con regole che nulla hanno a che vedere con gli altri sport, come automobilismo o calcio (sono parole sue). Le ringrazio perchè mi ha chiarito a che livello di fanatismo possa arrivare il motociclismo, che per ora non credevo superiore al livello di fanatismo del calcio, che pure è parossistico. Tanto per sua conoscenza, io ho gareggiato a livello agonistico con gli sci, discesa libera e slalom gigante, campione europeo di baseball, ginnasta di parallele, anelli, sbarra, cavallo con maniglie, salti e corpo libero, in gioventù schermidore, sub con brevetto di 2°, volo sportivo (acrobatico), in gioventù atleta (100/200 metri piani e salto in lungo), poi sport di svago, come tennis, che pratico tutt'ora, hockey su ghiaccio, podismo ecc. Quindi so benissimo cosa significa essere sportivo, perchè ho sempre gareggiato al meglio e per vincere, ma mai da fanatico

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 13/08/2018 - 19:17

Greg - Quali sarebbero le regole a se stanti? La FIA stabilisce le regole per TUTTI gli sport motoristici e a quello guardo. E' lei che divaga a dx e a manca non so perquale motivo. Per sua conoscenza, visto che si divaga, a livello dilettantistico da giovane ho praticato diverse discipline sportive fra pallacanestro, pallavolo, calcio, lancio del giavellotto, lancio del peso, lancio del disco. Anche il tae kwon do (per sei anni). Non sono fanatico neanche per sentito dire e non m'impiccio, al di fuori delle competizioni, di quello che fanno coloro che competono. Se vuole sono a disposizione per tutto il tempo che riterrà necessario in questa discussione: è interessante.. Intanto Buon ferragosto.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 13/08/2018 - 19:34

N.B. Oltre la citata Fia (auto) aggiungo la Fim (moto) di cui non avevo fatto menzione nel mio commento.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 13/08/2018 - 23:19

Greg - (riprovo) - Quali sarebbero le regole a se stanti? La FIA e la FIM stabiliscono le regole per TUTTI gli sport motoristici e a quello guardo, mentre lei usa schemi personali per darsi ragione da solo. Per sua conoscenza, visto che si divaga, a livello dilettantistico da giovane ho praticato diverse discipline sportive fra pallacanestro, pallavolo, calcio, lancio del giavellotto, lancio del peso, lancio del disco. Anche il tae kwon do (per sei anni, lo hanno praticato anche due miei figli). Non sono fanatico neanche per sentito dire e non m'impiccio, al di fuori delle competizioni, della vita privata dei piloti/centauri etc. Chiaro? Se vuole sono a disposizione per tutto il tempo che riterrà necessario in questa discussione: è interessante apprezzare le sue non conoscenze in campo motoristico (la sfotto così lei s'incaponirà sempre più). Ad maiora.

greg

Mar, 14/08/2018 - 11:25

MARCELLO.508 - forse è lei a non capire. Lei ha stabilito che il motociclismo è diverso da ogni altro sport, anche delle 4 ruote. non sono io che ho parlato di regole ma lei che le ha sottintese con la sua frase netta e lapidaria "Io sto parlando di moto, non di auto o di calciatori". Quindi domandi a se stesso quali sono le regole che lei stesso pare conoscere. Io certamente non le so. Quanto alle mie NON CONOSCENZE IN CAMPO MOTORISTICO, mi corre l'obbligo di dirle che io progetto, produco e vendo macchine da cantiere motorizzate diesel, ed è da quando avevo 24 anni che lo faccio, e la mia età e ben sopra il mezzo secolo, quindi se spera che io sia così infantile da cedere ai suoi trucchetti semantici alla Gruillo, si rassegni, NON LO SONO. Quanto a non impicciarsi della vita privata di piloti/centauri, fa male, perché invece appare chiaro che lei ne è abbondantemente influenzato, e certamente anche i suoi figli. Per me è chiusa qui

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 14/08/2018 - 13:15

greg - 11:25 Le regole di quelle corse sono specificate in quelle due associazioni da me citate e che conosco. LEI è' partito dal fatto che Rossi le non piace e va bene, poi il discorso LEI (non io) lo ha allargato all'automobilismo paragonando Hamilton a Rossi, poi il suo approccio con altri sport senza guadagni, questi professionisti guadagnano cifre esorbitanti, c'è chi è educato e gentile al di fuori del proprio lavoro, chi no.. A me non interessa quello che fanno fuori dal mondo dello sport, chiaro o devo farle un disegnino a mano libera? Quanto ai suoi progetti nulla contro (lasci perdere allusioni a trucchetti alla Grillo, non è cosa per lei nei miei riguardi), mi riferisco a veicoli da competizione (non quelli da lei nominati che altra materia) e su cui ho messo mani per oltre 2 decenni. Per finire non sono influenzato da niente da nessuno, ergo si astenga dal fare osservazioni tendenziose, erronee su me stando appollaiato sulla sua "chairman". Stia in salute.