Motogp Gp d'Aragon: libere dominate dalla Ducati, poi il solito Marquez

I piloti della Moto GP tornano oggi in pista per la prima e seconda sessione di prove libere nel circuito di Aragon Alcaniz. Dopo l'inaspettata vittoria di Valentino Rossi a Misano, che ha rimescolato le carte in tavola, e abbattuto le sicurezze dell' Honda e di Marc Marquez, padroni incontrastati dei primi dodici Gran Premi, i piloti si ritrovano di nuovo uno contro l'altro per un ulteriore sfida. Gli occhi sono tutti puntati sul padrone di casa Marc Marquez che non vorrà di certo deludere il suo pubblico, e cercherà senza alcun dubbio di rifarsi per il deludente risultato dell'ultima gara

Ducati, protagoniste nelle libere d'Aragon

Oggi alle 9:55 ha avuto il via la prima sessione di prove libere che ha visto un sorprendente Andrea Iannone imporsi e fermare il cronometro ad 1 minuto 48 secondi e 995 centesimi aggiudicandosi così il miglior tempo. Secondo con con 190 millesimi di ritardo dal primo arriva Alex Espargarò, esaltando nuovamente le sue qualità nel compiere giri secchi. Il padrone di casa Marc Marquez si posiziona terzo in questa prima sessione di prove, e Jorge Lorenzo invece, con un distacco di mezzo secondo, si aggiudica il quarto miglior tempo. Alle spalle del pilota della Yamaha c'è la seconda Honda di Dani Pedrosa che con sette decimi di ritardo gira più veloce di un Valentino Rossi giunto solo settimo. Nelle prime dieci posizioni è presente anche l'altra Ducati di Andrea Dovizioso posizionatosi settimo, oscurato però dalla magnifica prestazione del suo compagno di squadra Andrea Iannone. Evento spiacevole è avvenuto invece a Hector Barberà al quale si è incendiata la moto nei minuti finali, pregiudicando quindi un ritorno ai box in anticipo per il pilota della Ducati.

La seconda sessione di prove libere del circuito di Aragon comincia alle ore 14:05 e da subito Marc Marquez fa capire le sue intenzioni registrando il miglior tempo a pochi minuti dal via. Per l'intera durata della sessione c'è stata una pioggia di caschi rossi e i due piloti Honda sembravano aver riconquistato il dominio perso nell'ultima gara, mantenendo le prime due posizioni fino a pochi minuti dalla fine, ma un incredibile Andrea Dovizioso, un casco rosso dopo l'altro, ferma il cronometro ad 1 minuto 48 secondi e 285 centesimi regalando alla Ducati il secondo primo posto consecutivo, dopo quello conquistato da Andrea Iannone nella prima sessione. La classifica ufficiale quindi segna Andrea Dovizioso al primo posto davanti alle due Honda di Marquez e Pedrosa, giunti rispettivamente al secondo e terzo posto. Il vincitore della prima sessione Andrea Iannone si piazza invece alla quarta posizione, e le due Yamaha di Lorenzo e Valentino Rossi registrano il settimo ed il decimo miglior tempo.

La Ducati sembra essere la padrona del circuito di Aragon aggiudicandosi la prima e la seconda sessione, ma le due Honda con la seconda e terza posizione hanno comunque inviato un forte segnale per la gara di domenica. Per le Yamaha leggero passo indietro rispetto alle ultime uscite.