Mou vince il primo round con Ranieri, Ibra regala lo Shield allo United

In vantaggio con Lingard, i Devils si fanno raggiungere da Vardy prima di trovare la zuccata vincente dello svedese. Vola a Manchester il Community Shield

Una zuccata di Zlatan Ibrahimovic regala al “nuovo” Manchester United di Josè Mourinho il primo trofeo della stagione al cospetto del Leicester dei miracoli di Claudio Ranieri. I Red Devils l’hanno spuntata contro le Volpi, battute per due a uno e che fino alla fine hanno dato battaglia.

A Wembley, passa in vantaggio, al 32esimo del primo tempo, lo United grazie a un’azione da urlo del centrocampista offensivo Jesse Lingard che vince da solo, quasi con un unico contrasto, l’intera difesa del Leicester per poi mollare un rasoterra di destro che il portiere Kasper Schmeichel (figlio della leggenda Devils, Peter) riesce solo a sporcare prima che s’insacchi.

Dopo l’intervallo è il momento del Leicester. Il “biondo” lungagnone belga del Manchester, Fellaini, cicca in maniera clamorosa il retropassaggio proprio dove c’è in agguato Jamie Vardy. L’attaccante di Ranieri brucia la retroguardia di Mou, scarta il portiere De Gea e col sinistro la mette dentro scatenando la gioia dei tifosi giunti fin dalle Midlands al tempio di Wembley. È pareggio fino a che sale in cattedra Zlatan Ibrahimovic.

Lo svedese, liberato da Rooney sugli sviluppi di un calcio d’angolo, prima calcia troppo debole a porta semisguarnita poi – dopo aver tirato un sospiro di sollievo per l’errore (di testa) del blue Musa che la spedisce troppo alta – imbeccato dal cross di Valencia salta più in alto di tutti, si prende il tempo per mirare sul palo più lontano e buca Schmeichel. È due a uno, lo United alza al cielo il Community Shield, Mou vince il primo round contro Claudio Ranieri e il Leicester – protagonista tutto sommato di una buona prestazione – inizia a risalire la china dopo le prime batoste rimediate nel pre-campionato.