Mourinho difende de Boer: "Esonerato? Nel calcio non mi sorprende nulla"

Mourinho ha teso la mano a Frank de Boer, esonerato dal Crystal Palace dopo sole 4 giornate: "Non sono sorpreso. Io sono stato esonerato addirittura da campione"

José Mourinho si dimostra solidale nei confronti dei suoi colleghi allenatori. L'ex tecnico di Inter e Real Madrid, nella passata stagione, aveva teso la mano all'ex nemico Claudio Ranieri, esonerato inaspettatamente dal Leicester dopo che Sir Claudio aveva portato le Foxes alla conquista, ancora più inaspettatata dell'esonero, della Premier League. Mourinho aveva attaccato il Leicester prendendo le parti del tecnico di Testaccio: "Campione d'Inghilterra e allenatore dell'anno FIFA, licenziato. Questo è il nuovo calcio, Claudio. Continua a sorridere amico, nessuno può cancellare la storia che hai scritto".

Mourinho, anche questa volta, ha voluto andare in soccorso di un altro ex allenatore dell'Inter, ovvero Frank de Boer, licenziato da Suning nella passata stagione dopo soli 85 giorni, ed esonerato dal Crystal Palace dopo sole 4 giornate e 76 giorni. Ecco le parole del portoghese in supporto al collega olandese: "de Boer esonerato? Nel calcio, nulla mi sorprende. Sono stato esonerato da campione e la stessa cosa è capitata a Claudio. Ora è Frank è stato esonerato dopo quattro partite, la prossima stagione accadrà qualcos'altro di incredibile, non sono sorpreso".