Mr. Ecclestone: «E se l'Italia perdesse il Gp di Monza?»

Dopo la sentenza farsa sul caso Mercedes-Pirelli, un'altra uscita del patron della F1

L'anticipazione è di quelle succose, racconta che Bernie Ecclestone, patron della Formula 1, nell'intervista concessa a Panorama oggi in edicola, fra le altre cose ha detto: «Se dovessimo rinunciare a Monza, e dico se, perché nessuna decisione è stata presa, sarebbe solo per motivi economici. Certo la qualità del circuito e l'organizzazione potrebbero essere migliori ma, ripeto, non è quello il punto cruciale».

Come no. Punto cruciale è che il Circus appena uscito discretamente ridicolizzato dalla sentenza farsa sul caso “test gomme segreto Mercedes-Pirelli” (la famigerata sanzione non sanzione alla casa tedesca, cioè l'indolore ammonizione e le prove giovani piloti saltate) poteva evitarsi a stretto giro quest'altra possibile novità che sa di sparata. Perché, ragionandoci a caldo, la sensazione è che si tratterebbe dell'ennesima sberla all'indirizzo di Maranello. La Ferrari aveva chiesto giustizia per il caso gomme e la sua protesta (e quella di Red Bull) era stata bellamente ignorata. Adesso, giusto per gradire, ecco Ecclestone (che ci teneva tantissimo a non turbare la Mercedes, unico costruttore ufficialmente presente in F1) a rilanciare. Perché togliere il Gp d'Italia, o nella migliore delle ipotesi spostarlo da Monza, vorrebbe dire violentare il motorismo italiano, sottolineando che politicamente la Rossa conta ormai una cippa. Per cui difficilmente accadrà.

Come sempre, dietro certe uscite di Ecclestone c'è sempre un motivo. Nella fattispecie il fastidio per i molti pasticci della precedente gestione dell'autodromo che hanno posto l'impianto (e di conseguenza anche l'organizzazione del Gp) al centro dell'attenzione della Procura monzese. L'indagine per la presunta evasione fiscale a carico di Enrico Ferrari, ex direttore generale Sias (la società che amministra il circuito) è infatti arrivata a lambire, non da indagato, lo stesso patron del mondiale. Che non a caso, a Panorama, ha dichiarato: «Non ho ricevuto alcuna richiesta di chiarimento dai magistrati italiani. Tutti i nostri registri sono a loro disposizione». Che giocherellone quel Bernie.

Commenti

Mario-64

Gio, 27/06/2013 - 10:08

E se mr. Ecclestone se ne andasse...in pensione ,per non dire di peggio ,visto che ormai assomiglia piu' ad una mummia che ad un essere umano??

giovanni PERINCIOLO

Gio, 27/06/2013 - 10:25

Quand'é che si leverà dai c....ni questa vecchia sanguisuga rompiballe??

Ritratto di tirso55

tirso55

Gio, 27/06/2013 - 10:46

E se la F1 perdesse la Ferrari? Non penso che andrebbe avanti per molto tempo ma ci vogliono palle e mr "libero e bello" LCDM non ne ha.

mario.de.franco

Gio, 27/06/2013 - 11:29

Mr. Ecclestone ha stufato. Ha messo in campo una F.1 dove si corre in circuiti cittadini al limite di tutto, dove anziché auto vengono messe in pista aerei provvisti financo di flap , dove la componente motoristica è divenuta un semplice accessorio. Sono addirittura diventate importanti anche le gomme... Mi meraviglio della Ferrari e del suo presidente che ha fatto annullare l'orgoglio di Maranello e di Enzo : il motore boxer 12 cilindri sfruttato secondo la sua convenienza non quella di Mr. Ecclestone.

marcoland

Gio, 27/06/2013 - 11:44

E se la Ferrari ed altre scuderie facessero un nuovo campionato... in USA lo hanno fatto.. e dato che ferrari è il più seguito costrutto di auto da corsa.. in pochissimo tempo l'attuale F1 scomparirebbe assieme a certi elementi assolutamente inutili..

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Gio, 27/06/2013 - 13:30

Abbiamo perso cose ben più importati, ce ne faremo una ragione.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 27/06/2013 - 14:01

É ; SE ECCLESTONE ANDASSE IN GALERA?,LUI SI DIMENTICA CHE LA PROCURA DI MONACO DI BAVIERA STÁ INDAGANDO SUI 45 MILIONI DI EURO; PAGATI COME MAZZETTE AD UN PARLAMENTARE DEL SENATO BAVARESE!.

cgf

Gio, 27/06/2013 - 14:02

Ma se invece i giudici indagassero in silenzio e solo quando hanno prove, e non teoremi, formulassero le accuse, non faremmo 'scappare' via meno gente? BTW le prove 'segrete' delle gomme Pirelli le ha fatte anche la Ferrari [e non solo], ci sono le prove ed è questo il vero motivo per cui hanno 'ritirato' le accuse e la Mercedes la passa 'liscia' altrimenti tutta la F1 a quel punto avrebbe perso molto.

Luigi Farinelli

Gio, 27/06/2013 - 14:57

Ma si capisce! Vuoi mettere le tradizioni e la storia del programmabile novello Gran Premio dell'Avana (o magari di Tel Aviv)?

phantom

Gio, 27/06/2013 - 17:27

Campionato di Formula uno 1995 gare europee: 10 su 17. Campionato di Formula Uno 2013 gare europee 6 su 19. Questo tizio ha completamente denaturato questo sport. Ormai la Formula Uno non è più competizione e velocità ma un trenino di vetture che dura 50-60 giri. Si sorpassa solo col DRS: è ovvio se a parità di potenza erogata del motore quello dietro ha meno resistenza significa che accelera di più. Grazie che sorpassa. Ci riuscirei persino io così. Per non parlare della location...in più di un'occasione ho visto gli spalti vuoti o deserti in gare che si correvano in paesi come Cina o Emirati. Certo questi sono paesi che non hanno una cultura motoristica come noi europei in generale (Ferrari, Lotus Mclaren, Mercedes). Insomma è come se gli inglesi decidessero di disputare le loro partite di cricket in italia. Con tutto il rispetto per il cricket ma penso che ben pochi italiani andrebbero a vedere una partita.

G_Gavelli

Gio, 27/06/2013 - 18:41

Certo, sentenza farsa...non ha dato ragione ad una realtà italica, per cui non può essere che una farsa...per definizione. Perdere Monza? Ci sono i presupposti perchè Monza continui? Vogliamo buttare soldi come il Brasile, pur di salvare un GP in casa nostra, mentre 8 milioni di persone, Italiani, muoiono ormai di fame?