Murillo sempre il più lucido, Handanovic freddato

6 HANDANOVIC Freddato da Candreva quasi subito. Si rifà parandogli il rigore, ma l'ex Juve segna sulla respinta.5,5 MONTOYA Terza di fila da titolare. Impreciso in un paio di controlli, poco deciso.6 MIRANDA Oltre a difendere, è costretto ad impostare. Non sempre con velocità. Dietro attento.6,5 MURILLO Il più lucido nella difesa nerazzurra. Tosto e preciso.5,5 TELLES Spinta scostante a sinistra. A volte si propone, a volte non intuisce la giocata del compagno.5 MEDEL Poca qualità. Dopo tre aperture sbagliate smette di prendersi responsabilità e lascia avviare l'azione a Melo.4 MELO Solita grinta, meno incisività. Sciocco il fallo da rigore, poi interviene scomposto e si fa espellere.4,5 BIABIANY Vaga alla ricerca della posizione nel primo tempo. Spaesato, innocuo. Giusta la sostituzione, era stato ammonito. (Dal 13' st 6 BROZOVIC Entra e si vede. L'Inter acquisisce geometrie).6 PERISIC Per lunghi tratti un corpo estraneo. Nella ripresa inventa il gran filtrante per Icardi e prende fiducia.5 JOVETIC Non gli riesce nulla. Calcia male da fermo, viene stoppato quando tenta il dribbling, viene spesso anticipato. (Dal 13' st 6,5 LJAJIC Una scossa. Si muove, torna a prendere palla, infiamma l'Inter)6,5 ICARDI Nessuna chance di colpire nel primo tempo. Al primo pallone buono, segna. Un killer.All. Mancini 5,5 Sceglie un'Inter sbilanciata, ma scollegata tra i reparti. Rimedia parzialmente nel secondo tempo.