Nainggolan all'Inter, il belga conferma l'addio alla Roma

Dopo l'improvvisa accelerata della trattativa e un accordo che sembra ormai raggiunto tra Roma e Inter, il centrocampista belga conferma di essere vicino a lasciare la Roma, rilasciando dichiarazioni amare sul suo profilo Instagram

Radja Nainggolan e l' Inter sono sempre più vicini, dopo l'accelerata della trattativa nella giornata di ieri, il centrocampista belga ammette sul suo profilo Instagram che l' addio alla Roma è vicino.

24 milioni più i cartellini del baby Zaniolo e di Davide Santon, questi i termini dell'accordo raggiunto nella giornata di ieri tra Inter e Roma. Non si è fatta attendere la presa di posizione del centrocampista belga, idolo incontrastato dei tifosi giallorossi e amatissimo nella capitale, che ha risposto sul suo profilo Instagram alle domande dei tifosi. " Non è bello lasciare Roma ma a volte sei costretto a fare delle scelte... ", questo il senso delle parole di Nainggolan, che testimoniano l' amarezza del centrocampista belga per essere stato messo sul mercato dalla società giallorossa.

Fresco di un rinnovo fino al 2020, arrivato nella scorsa estate, dopo aver respinto l'interesse di tanti top club europei e della stessa Inter, il Ninja aveva più volte manifestato la sua intenzione di chiudere la sua carriera alla Roma, ambiente in cui è riuscito ad esprimere totalmente il suo valore. Poi qualcosa pian piano è cambiato, un rendimento un pò al di sotto dell'anno precedente, 42 presenze e 6 gol, e soprattutto qualche atteggiamento fuori dal campo al di sopra delle righe, hanno inevitabilmente incrinato i rapporti tra il belga e la Roma.

L' acquisto di Cristante e l' arrivo imminente di un trequartista come Pastore hanno lasciato definitivamente intendere che la società giallorossa non puntasse più su Nainggolan, preferendo monetizzare su un giocatore ormai trentenne. Il corteggiamento sempre più pressante dell' Inter ha fatto il resto, Nainggolan si legherà all' Inter con un contratto fino al 2021 con opzione per l'anno successivo, l'ingaggio sarà di 5 milioni di euro all'anno, diventando il calciatore più pagato della rosa nerazzurra dopo il capitano Mauro Icardi. Ritroverà finalmente il suo mentore Luciano Spalletti, l'allenatore che l 'ha trasformato da mediano di rottura ad uno splendido incursore di centrocampo e si prepara già ad infiammare con le sue giocate il pubblico di San Siro.