Napoli: De Laurentiis sogna l'arrivo di un pallone d'oro

Semplice suggestione estiva o colpo a sorpresa per il Napoli di De Laurentiis?

Per Ronaldinho al Milan 95 presenze e 26 reti

Il calciomercato del Napoli è in una fase che definire calda è davvero un eufemismo. Bigon sta infatti, da un lato, lanciando l'assalto decisivo per Kramer, promettente mediano fresco vincitore del titolo mondiale con la Germania, di proprietà del Leverkusen, mentre dall'altro starebbe cercando di cautelarsi verificando la possibilità di portare Fellaini in maglia azzurra. Il Belga sarebbe senza dubbio un gran colpo di mercato, non solo per il club partenopeo, ma per tutto il nostro movimento, il quale soffre ormai da anni di una penuria di campioni o giocatori di ottimo livello, i quali, tranne rare eccezioni, preferiscono calcare i campi di altri campionati.

Tuttavia nelle ultime ore su alcuni siti web è comparsa un'indiscrezione che se si dovesse tramutare in realtà oscurerebbe l'arrivo di Fellaini in maglia azzurra. Si, perchè il Napoli starebbe pensando alla fattibilità di portare alla corte di Benitez niente meno che... Ronaldinho. Come tutti sanno il fantasista carioca, giunto ai 34 anni, ha appena rescisso l'accordo che lo legava all'Atletico Mineiro ed ora è diventato quello che nel basket americano si definirebbe un "free agent". Ciò, unito al fatto che si tratta di un vecchio pallino del massimo dirigente partenopeo e che secondo alcuni addetti ai lavori degli emissari azzurri avrebbero contattato l'entourage del campione, ha fatto scattare le indiscrezioni.

Senza dubbio un eventuale arrivo di "Dinho", che soprattutto negli anni al Barcellona e poi al Milan, ha strabiliato i propri tifosi e gli amanti del calcio, sarebbe un innesto di spessore non solo dal punto di vista tecnico, considerando che pur essendo un giocatore ormai avanti con gli anni ha una classe che non si discute, ma anche dal punto di vista mediatico: vi immaginate un giocatore come lui in scena al San Paolo? Il Patron azzurro, pur di averlo, sarebbe disposto a venire meno ad un suo mantra, ovvero quello secondo cui i giocatori che arrivano a Napoli devono essere giovani di prospettiva o calciatori calcisticamente al top della carriera, cosa che Dinho, ormai a fine carriera, effettivamente non è. Tuttavia un'eccezione alla regola potrebbe arrivare a concretizzarsi, anche perchè il campione brasiliano si inserirebbe perfettamente nello schema tattico di Benitez, potendo fungere da trequartista o da esterno d'attacco.

Insomma, Dinho in maglia azzurra sarebbe un'eventualità augurabile ai tifosi partenopei ed anche al nostro calcio, ma la realtà sembra destinata ad essere molto diversa. Il futuro del Brasiliano verrà svelato dal diretto interessato entro la fine di questa settimana e pare che alla fine la scelta per la chiusura della propria parabola agonistica, ricca di soddisfazioni, sarà l'Australia (anche se si parla di un interessamento anche di QPR e Boca Juniors), con buona pace di quanti in queste ore, leggendo le indiscrezioni su un suo possibile ritorno in Italia, per deliziare i palati dei tifosi partenopei, erano e sono già in grande fibrillazione.

Commenti
Ritratto di depil

depil

Mer, 30/07/2014 - 11:11

De Laurentiis vive a Napol,i una volta capitale del falsificato, si faccia fare una copia del pallone d'oro, tanto lui la differenza non appare in grado di capirla.