Napoli, Milik si rompe il legamento crociato al ginocchio

Pessime notizie per il Napoli che perderà per diversi mesi Arkadiusz Milik. L’attaccante si è fatto male sabatos era durante Polonia-Danimarca

Grosso guaio per il Napoli. Il centravanti polacco Arkadiusz Milik, impegnato con la nazionale, si è infortunato al ginocchio sinistro. Si parla di una lesione al legamento crociato: se verrà confermata, dovrà rimanere lontano dai campi per circa 6 mesi. Il bomber, arrivato a Napoli per sostituire Gonzalo Higuain, si è fatto male nella sfida contro la Danimarca valida per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018. "Arkadiusz Milik è atteso in giornata in Italia dove sarà sottoposto alle visite e agli esami diagnostici da parte dei sanitari del Napoli per accertare l'entità dell'infortunio", si legge sul sito del club partenopeo.

Una grossa tegola sulla testa del Napoli. Tutti si chiedono: ora che succede? Le idee sono due: dare spazio a Manolo Gabbiadini e vedere come va, decidendo a gennaio se prendere (o meno) un rinforzo. Ovviamente l'ex Samp verrebbe affiancato, in attacco, da Mertens o, in alternativa, Callejon ed El Kaddouri.

Un'altra opzione, al vaglio del club di De Laurentiis, è quella di ingaggiare subito un giocatore svincolato. I primi nomi che circolano sono quelli di Klose, Berbatov e Adebayor. Si parla anche del possibile ritorno di Zapata, che attualmente è in prestito all'Udinese. Ma il sogno è Pavoletti, bomber del Genoa.