Il Napoli non compie l'impresa: l'Arsenal vince 1-0 al San Paolo. Azzurri fuori

La rete di Lacazette ha permesso all'Arsenal di battere 1-0 il Napoli di Ancelotti nella sfida di ritorno dei quarti di finale di Europa League. Azzurri eliminati e con il "caso" Insigne che pare aver rotto con parte del pubblico partenopeo

Serviva una vera e propri impresa al Napoli di Carlo Ancelotti che però non è arrivata. Gli azzurri dovevano vincere per 3-0 o con almeno tre gol di scarto per eliminare l'Arsenale di Unai Emery che ha invece espugnato il San Paolo per 1-0 frutto della punizione siglata da Lacazette al 36' del primo tempo. Il Napoli ci ha provato ma con poca convinzione a cospetto di un avversario che nelle due sfide ha dimostrato di essere più forte. Questa sconfitta segna l'addio degli azzurri dall'Europa League e ora la testa degli uomini di Ancelotti andrà al campionato dato che c'è da consolidare il secondo posto, ultimo obiettivo stagionale per i partenopei che si aspettavano ben altro da questa rosa.

I risultati dei quarti di finale

Nella altre sfide di serata il Chelsea di Sarri, dopo l'1-0 di Praga, stacca il pass per le semifinali battendo con un pirotecnico 4-3 il mai domo Slavia. I Blues al turno successivo affronteranno l'Eintracht Francoforte che dopo aver perso 4-2 in casa del Benfica, vince per 2-0 in Germania regalandosi così i Blues. Il Valencia vince ancora il derby spagnolo e dopo il 3-1 dell'andata regola con un netto 2-0 la sfida di ritorno. Gli andalusi se la vedranno proprio contro l'Arsenal in semifinale che ha fatto lo scalapo al Napoli di Ancelotti.

Ritmi non troppo alti nei primi 15 minuti con la prima occasione della sfida che capita a Callejon, al 17', l'ex Real Madrid però calcia addosso a Cech. Gli azzurri segnano con Milik al 24' su assist delizioso di Insigne ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Milik si mangia il vantaggio al 28' e il primo tiro dei Gunners è quello di Aubameyang al 30': para agevolmente Meret. Al 32' si fa male il prossimo giocaotre della Juventus Ramsey e al 36' l'Arsenal passa in vantaggio con la punizione di Lacazette che buca Meret. Nel finale di tempo ci provano ancora Zielinski e Callejon ma senza risultati.

Nella ripresa Meret salva tutto sul tiro di Aubameyang e si ripete ancora, dieci minuti dopo, al 58' sul gabonese respingendo il suo tiro di piede. Insigne sbaglia tutto al 60' e un minuto dopo Ancelotti lo toglie per inserire Younes: tanti fischi per il folletto azzurro che esce amaramente, polemico e arrabbiato. Chiriches non trova la porta di testa al 63' e al 66' Milik si gira ma il suo tiro viene deviato in angolo. Meret si mangia il pareggio al 74' su assist di Mario Rui. Nacho Monreal per poco non fa autorete all'80' ma Cech para in presa sicura.

Il tabellino

Napoli: Meret; Maksimovic (46' Mertens), Chiriches, Koulibaly, Ghoulam (72' Mario Rui); Callejon, Allan, Zielinski, Fabian Ruiz; Insigne, Milik.

Arsenal: Cech; Papastathopoulos, Koscielny, Monreal; Maitland-Niles, Torreira, Xhaka (62' Elneny), Kolasinac; Ramsey (34' Mkhytarian)N; Lacazette (71' Iwobi), Aubameyang

Reti: 36' Lacazette (A)

Commenti

Libero 38

Ven, 19/04/2019 - 02:29

Anche a gli scugnizzi napoletani e' taccata la stessa sorte toccata ai gobbi.Ma quello ch'e' redicolo e'che angelotti difende la squadra quando sia in campionato e nelle coppe hanno fatto peggio di sarri.

MARCO 34

Ven, 19/04/2019 - 12:01

Chissà se è rimasto qualche fuoco d'artificio, di quelli sparati per la Juve, per festeggiare l'evento