Nazionale italiana di Broomball costretta a fare calendario sexy per pagarsi i Mondiali

Le atlete, non avendo i fondi necessari per sostenere le spese della trasferta in Canada, hanno pensato di fare un calendario. Con il ricavato si pagheranno il viaggio

La nazionale italiana di Broomball ha trovato un modo davvero originale per pagarsi la trasferta dei Mondiali.

Le atlete di Broomball, uno sport simile all'hockey su ghiaccio, non avendo i fondi necessari per potersi pagare le spese di viaggio, hanno pensato di raccogliere i soldi facendo un calendario sexy. La nazionale italiana si è prestata a diversi scatti hot per riuscire nel suo obiettivo. Dodici immagini con pochi veli addosso, molto distanti da quelle che le ritraggono sui campi ghiacciati dei palazzetti altoatesini dove si confrontano bardate dalla testa ai piedi con scarpe, tute pesanti, guanti anti gelo, parastinchi, ginocchiere, caschetto protettivo. Insomma, ora il registro cambia.

Come si legge su aulanews.com, le sedici azzurre non potevano permettersi di non andare ai Mondiali che si terranno in Canada il 30 ottobre. Così hanno trovato un'alternativa originale. "Il calendario è quasi una necessità - spiega Monica Cristofoletti, presidente e giocatrice dell’Asd Geier Broomball Salorno, che sta organizzando fra mille difficoltà economiche la trasferta canadese. E’ questa la desolazione: una Nazionale che deve autofinanziarsi per partecipare ai campionati del mondo e che per farlo ricorra a dodici ammiccanti scatti. Nessuna costrizione, sia chiaro. Ne abbiamo stampato 500 copie e le vendiamo a 10 euro per un incasso totale di 5mila euro, un buon contributo per noi che non possiamo contare su grandi risorse finanziarie".

Il calanderaio delle atlete sarà venduto solo in questo ambiente sportivo. Magari con queste immagini sexy, più persone si appassioneranno alla disciplina e i futuri Mondiali verranno finanziati dai sostenitori. Per capire di quale sport stiamo parlando, per potersene appassionare in futuro, ecco una breve spiegazione. Broomball letteralmente significa palla-scopa. Due squadre composte da 6 giocatori ciascuna si confrontano su una superficie ghiacciata. Come nell’hockey bisogna segnare nella porta avversaria, ma diversamente dall’hockey si utilizzano una speciale scopa e una speciale palla e al posto dei pattini delle scarpe speciali.

Commenti

guerrinofe

Mar, 11/10/2016 - 11:35

Ma cosa volete di piu???Forse che sia lo stato a pagarvi le trsferte?? AVETE LA FORTUNA DI AVERE QUESTA OPPORTUNITA' sfuttatele e accontentatevi ,altre vorrebbero essere al vostro posto!

moshe

Mar, 11/10/2016 - 20:23

come dice la canzone ..... si può fare di più .....