Neymar, addio al Psg. Lui vuole il Barcellona: affare da 500 milioni di euro

Il Psg è disposto a cedere Neymar al Barcellona ma alle sue condizioni: 200-300 milioni di euro per il cartellino. L'operazione totale sfiorerebbe i 500 milioni e c'è già il benestare di Messi e Suarez

Neymar-Psg, è guerra di nervi. Il fuoriclasse brasiliano non si è presentato al raduno del club francese suscitando le ire del tecnico Thomas Tuchel, della dirigenza transalpina con Leonardo che ha usato parole durissime e dello sceicco Nasser Al-Khelaifi che solo due anni fa investì 222 milioni di euro per strapparlo al Barcellona. L'ex Santos è infelice da tempo a Parigi nonostante un ingaggio da quasi 37 milioni di euro a stagione e a novembre del 2018 in una chat whatsapp con i suoi amici Lionel Messi e Luis Suarez, i "suducas", avrebbe espresso tutto il suo malcontento e la voglia di tornare Barcellona.

Neymar ha anche alzato la cresta nei confronti del suo club: "Sapevano tutto, ho altre cose da fare, impegni già presi". Peccato che il 27enne fosse a festeggiare la vittoria della Copa America del Brasile e nonostante lui non fosse nemmeno convocato per via di un infortunio. Il Barcellona riprenderebbe volentieri il brasiliano ma servono tanti soldi per prelevarlo dal Psg: 200 milioni di euro per il cartellino, anche se il club francese ne vorrebbe addirittura 300, più lo stipendio da corrispondere a Neymar, per quattro-cinques stagioni: costo totale dell'operazione 500 milioni di euro circa.

Il Barcellona a breve chiuderà per Antoine Griezmann dall'Atletico Madrid pagando la clausola da 120 milioni di euro, il ritorno di Neymar dunque potrebbe essere in bilico con Messi e Suarez "scontenti" dell'arrivo de Le Petit Diable e non del loro amico di vecchia data. Difficilmente Neymar resterà all'ombra della Tour Eiffel dopo tutto questo caos mediatico che si è creato ma non è impossibile. Gli unici due club con la capacità economica per poterlo prelevare dal Psg sono appunto il Barcellona e il Real Madrid che di milioni di euro ne ha già spesi tantissimi per rinforzare la rosa. Il rischio è che Neymar possa addirittura essere risucchiato in un vortice e che alla fine possa rimanere "prigioniero" del suo club che non ha intenzione di svenderlo.