Neymar sbarca a Parigi: ​"Non sono qui per soldi"

Neymar ha affermato come si trovasse bene al Barcellona: "Non è stato facile lasciare tanti amici, ho preso la decisione quando ho avuto la certezza che il trasferimento si poteva fare"

Presentazione faraonica per Neymar al Psg. Il fuoriclasse brasiliano ha risposto alle domande dei giornalisti presenti alla conferenza stampa per la sua presentazioni ufficiale: "Ringrazio il Presidente, dico grazie al PSG per questa opportunità. Mi mancano le parole per poter descrivere quello che sta succedendo oggi. Non vedo l'ora di prendere conoscenza con l'ambiente e con tutti i compagni di squadra per lottare e vincere tutto. Perchè ho scelto il Psg? Solo per l'ambizione che hanno che è simile alla mia"

Neymar ha poi continuato parlando del suo passato al Barcellona: "Io mi sentivo molto bene al Barcellona, ma non è il protagonismo che mi ha convinto a lasciare i blaugrana. Non è perchè non ero il leader al Barça, volevo una sfida nuova, più grande. Il mio cuore mi ha detto che serviva una svolta alla mia carriera e io l'ho fatta. Ho preso la decisione quando ha avuto la certezza assoluta che il trasferimento si poteva fare. Non è stato facile perchè al Barcellona avevo tanti amici, ma è la scelta giusta. Ho tanti amici brasiliani qui, mi hanno convinto anche loro. Ho grande rispetto per il Barcellona, per i suoi tifosi, non avrò mai nulla di male da dire sul Barcellona".

Neymar ha poi voluto ringraziare i tifosi del Barcellona e del suo ruolo al Psg: "Ho grande rispetto per tutti quelli che lavorano a Barcellona: là non sono mai stato triste, là ho scritto tante pagine di storia, ho aiutato il Barça nel modo migliore che potessi. Bisogna seguire ciò che ti dice il cuore, io ho fatto così. Dove giocherò al Psg? Non so ancora dove giocherò, se con Cavani o meno. Io punto a essere nell'11 titolare, poi vediamo".

Nella conferenza stampa di presentazione del brasiliano, inoltre, ha preso parola anche il proprietario del club Nasser Al-Khelaifi che ha spiegato: "Neymar è il migliore al mondo: con lui il nostro progetto è più forte. Nessuna vendetta nei confronti del Barcellona: li abbiamo sempre ammirati per quello che hanno fatto. Neymar non è qui per i soldi, ma per il progetto: altrove avrebbe potuto prendere molti più soldi. I 222 milioni di euro spesi? Chiedetevi se tra due anni sarà stato un investimento così costoso. Sono sicuro che guadagneremo molti più soldi rispetto a quanto abbiamo pagato. Per me questo è un trasferimento spettacolare che porterà benefici a tutti. Noi aderiamo alle regole della Uefa e della Fifa per il Fair Play Finanziario e rispettiamo queste regole. Voi andate a prendere un caffé che ai soldi ci pensiamo noi. Vogliamo vincere il massimo possibile, anche la Champions League, ma senza mettere eccessiva pressione. La clausola? Siamo stati noi a pagarla e non Neymar".

Commenti
Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 04/08/2017 - 14:30

Ipocrita e pavido coniglio. Ti schifa dire la verità? Dilla! Sei andato al PSG per la torre Eiffel, e basta!

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 04/08/2017 - 15:11

...azzz vuoi vedere che l'unico caso mondiale ad avere il cuore ...nella chiappa??

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 04/08/2017 - 15:14

invece higuain andò alla juve per avvicinarsi all'argentina , suo paese natale , mica per soldi .vigliacchi , mercenari e falsi

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Ven, 04/08/2017 - 15:53

grande battuta, chiamatelo a Zelig

bobots1

Ven, 04/08/2017 - 17:37

Ma certamente che no! Infatti guadagni poco...almeno stare zitti.