"Niente fischi": l'appello dei tifosi vip ​per Antonio Conte

Antonio Conte tornerà nell’arena della sua storia vincente, nei giorni della polemica rovente con il suo ex club

Agnelli, John Elkann, Lotito, Tavecchio, i tifosi dello Juventus Stadium. Antonio Conte torna nell’arena della sua storia vincente, tre scudetti di fila per uscire dal tunnel di Calciopoli, nei giorni della polemica rovente con il suo ex club. E i riflettori di Italia-Inghiltera saranno puntati tutti sul ct e sull’accoglienza del suo stadio. Telecamere puntate anche alle facce di chi sarà in tribuna e ad eventuali vuoti nel settore vip. "Preferisco Allegri ma fischiarlo sarebbe da scemi", dice il dentista Vittorio Sermonti, juventino dichiarato. "E io sono certo che non succederà", sostiene Marco Boglione, con Kappa, Superga e Kway simbolo della Torino fashion.

Chi conosce Torino e la platea Juve è convinto che social e Stadium siano due cose diverse. "La rete è il luogo degli sfoghi personali, parliamo di cose serie", dice lo juventino Massimo Giletti. "Domani per Conte ci saranno solo applausi: lui ha regalato a questa squadra la mentalità vincente che aveva perso - prosegue - La Juve vince indipendentemente da chi la allena, ma i suoi tre anni sono stati indimenticabili ed è follia pensare che domani Conte arrivi da nemico".

"Io sono certo: Conte non sarà fischiato", dice Boglione, legato alla Juve di Conte giocatore negli anni della vittoria Champions col suo marchio sportivo Kappa. "Al di là del suo carattere, è un ottimo tecnico, la gente lo sa. Non sono d’accordo con chi dice che non era il momento di portare la nazionale a Torino: invece per me la tempistica va bene e per Antonio, che noi conosciamo e apprezziamo da tanti anni, non ci sarà alcun tipo di problema".