La nostra serie A in ripresa: in arrivo Damiao e Verratti

Si anima il mercato italiano in entrata: nuovi colpi all'orizzonte. La Roma prende Maicon

Penultima settimana di luglio, si stringe, Marotta ogni sera prega che Matri e Quagliarella si convincano a lasciare il club per provare una meravigliosa esperienza in Premier al Norwich e all'Everton, ma nessuno dei due vuole mollare l'Italia. La Juventus poi non ha affatto abbandonato la pista Jovetic (molto vicino al ManCity) ed è sempre alla ricerca di un esterno tipo Kolarov o Zuniga del Napoli. Il serbo è il primo obiettivo ma anche il più complicato. Zuniga invece non rinnova con il Napoli e desidera la Juve. Sul colombiano c'è anche l'Inter, ma De Laurentiis piuttosto che darlo a Mazzarri lo sgancia ai bianconeri e potrebbe essere una trattativa che chiude rapidamente perchè non ha alternative e al Napoli porterebbe il cash per definire Leandro Damiao. Il centravanti dell'Internacional di Porto Alegre ha già concordato un quinquennale da due milioni e mezzo a stagione più eventuali bonus. C'è da trovare un'intesa con l'Internacional sul cartellino, ma siamo ai dettagli, circa 26 barra 28 mln. Poi lo scoglio Nike, sponsor tecnico personale del calciatore.

È la difficoltà maggiore da superare e De Laurentiis ha inviato un commando in Brasile per farsi cedere dalla multinazionale il 100 per cento dei diritti d'immagine di Damiao. Missione complicata, il patron potrebbe raggirarla rinunciando ai diritti in Sudamerica ma non ci sono dubbi sulla volontà del giocatore di venire a Napoli e rifarsi da una stagione deludente che gli ha fatto perdere il 9 nella Seleçao. Una trattativa che può chiudersi in settimana è De Sanctis alla Roma, si attende l'ufficialità di Julio Cesar al Napoli.
Il Milan deve cedere, Boateng non si schioda da Milanello, Galliani lo valuta attorno ai 15 mln, lui e Nocerino sono i primi indiziati, ma El Shaarawy non è un capitolo chiuso. Lo è quasi Ljajic per una cifra che si aggira sui 5 mln. Il serbo attualmente guadagna 700mila euro a stagione, aveva chiesto un rinnovo a 1,6 e la Fiorentina era pronta ad accoglierlo, poi si è fatto avanti Galliani con un annuale da 2 netti e lo scenario è cambiato. Uniti ai circa 27 che realizzerà dalla cessione di Jovetic, la Fiorentina ha il cash per chiudere un altro straordinario colpo: Verratti. Il Psg è pronto a cederlo per sovraffollamento nel reparto e chiede 15 mln. Probabile un'asta a salire.

In Brasile danno per fatto il passaggio di Marquinhos al Psg per 35 mln, anche se le aspirazioni del difensore della Roma erano per il Barcellona che invece sta lavorando sodo su Thiago Silva. E in attesa di definire la situazione Strootman (mancano i dettagli), i giallorossi riportano in Italia l'ex terzino dell'Inter Maicon.

La stampa spagnola invece dà Martin Montoya, laterale del Barcellona e dell'Under 21, molto vicino all'Inter e comunque prima alternativa a Isla. Il cileno vuole l'Inter, Marotta vuole 7 mln, Branca gliene offre 6,5. Non sono i 500mila euro a dividere, ma tradizione e rapporti di forza che solo Isla può superare riducendosi l'ingaggio che gli verrebbe comunque prolungato. Anche questa è una trattativa che potrebbe risolversi da un momento all'altro. van der Wiel del Psg e Janmaat del Feyenoord sono solo due nomi per tenere sveglio il dg della Juve, peraltro due obiettivi pronti in qualsiasi momento del mercato. Non Hernanes, il laziale costa, Lotito ha rimbalzato un'offerta di 25 mln del Psg, ne vuole 30 e poi ci sarebbe un ingaggio da ritoccare. Anche il cagliaritano Nainggolan è una pista che si sta raffreddando, proprio per questo è possibile. Il ds Ausilio ha ammesso: «Dragovic è un giocatore che seguiamo, che conosciamo. Ma in difesa al momento siamo a posto. Di sicuro prenderemo un esterno».