Gli occhi del mondo su Rio: partono le Olimpiadi 2016

Cerimonia di apertura delle Olimpiadi 2016 allo stadio Maracanà, tempio del calcio mondiale. Tre ore di show poi la sfilata di tutte le delegazioni

Lo spettacolo è cominciato. A Rio de Janeiro, nello splendido scenario dello stadio Maracanà, tre ore di show e, come da tradizione, grande sfilata dei paesi partecipanti. Il via lo dà la Grecia, poi si va avanti in ordine alfabetico. L'Italia è la 102^ rappresentativa. Seimila le comparse impegnate, coordinate dal regista Fernando Meirelles, famoso per "Cidade de Deus", film interamente girato in una favela. Esibizioni di Caetano Veloso e Gilberto Gil, miti della musica brasiliana contemporanea. Tra i protagonisti dello show la top model Gisele Bundchen. A sorpresa il braciere olimpico non viene acceso da Pelè. "In questo momento - ha fatto sapere il più forte calciatore di tutti i tempi - non sono nelle condizioni fisiche di prender parte alla cerimonia di apertura dei Giochi".

Ovazione per la squadra dei rifugiati, penultima ad entrare nella sfilata. Gli atleti fanno ingresso nel Maracana dietro la bandiera del comitato olimpico internazionale, portata dalla nuotatrice siriana Yusra Mardini. Nella tribuna autorità si alza in piedi anche il segretario generale dell'Onu, Ban Ki Moon.

Note stonate. Fischi di parte del pubblico del Maracanà all'ingresso in campo dell'Argentina. Fra i due paesi c'è una storica rivalità. Qualche fischio anche alla Germania, che agli ultimi Mondiali di calcio ha umiliato il Brasile.

"Il sogno olimpico è realta - dice il presidente di Rio 2016, Carlos Nuzman - è il miglior posto del mondo. Rio, il Brasile. Vi accogliamo a braccia aperte, sono fiero della mia città del mio paese. Oggi nasce un mondo nuovo".

La sfilata dell'Italia

Gli atleti azzurri entrano nel Maracana guidati dalla portabandiera Federica Pellegrini. Foulard tricolori al collo ed anche alcune parrucche. In tribuna si alza in piedi il premier Matteo Renzi insieme alla moglie Agnese ed al figlio Emanuele.

Alla cerimonia partecipano una quarantina di capi di Stato e di governo, una ventina di meno di quelli che furono a Londra quattro anni fa. Tra loro il premier italiano Matteo Renzi, il presidente francese François Hollande, il presidente ungherese Janos Ader, tutti a sostegno delle candidature rispettivamente di Roma, Parigi e Budapest per le Olimpiadi del 2024, mentre quella di Los Angeles sarà sostenuta dal segretario di Stato americano John Kerry.

Maracanà, simbolo del calcio e dello sport

Il via ai Giochi 2016 si tiene all'Estadio Jornalista Mario Filho, conosciuto in tutto il mondo come il Maracanà. Situato nel quartiere di Rio dal quale prende il nome, nell'immaginario di tutti è il tempio del calcio. Per una notte si trasforma nella casa dei Giochi olimpici. Il Maracanà trasuda storia fin dalla sua costruzione iniziata nel 1948 per il Mondiale 1950. Inaugurato il 16 giugno del 1950, poteva contenere fra i 140 ed i 160 mila spettatori, ma in alcune storiche partite, come la finale del mondiale 1950 vinta dall'Uruguay contro i padroni di casa (il celebre "Maracanazo"), ve ne sono entrati 200mila. Dopo l'ultima ristrutturazione, prima degli ultimi Mondiali di calcio, la capienza è stata ridotta a 78.838 spettatori. Per le edizioni moderne dei Giochi è la prima volta che una sfilata avviene in uno stadio senza pista. Al Maracanà, infatti, non si disputeranno le gare di atletica ma solo la finale del calcio oltre alle due cerimonie.

Commenti
Ritratto di Giano

Giano

Ven, 05/08/2016 - 20:38

Oddio, mi si è aperta l'Olimpiade. E adesso come faccio a chiuderla?

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 05/08/2016 - 23:23

Renzi vincerà la medaglia d'oro come il politico più presente. Sono annunziati 6 giorni, ma può farne anche di più, tanto la sua presenza nel bel paese è del tutto inutile. Produce solo inutili chiacchiere.

Ritratto di wilegio

wilegio

Ven, 05/08/2016 - 23:36

Un'olimpiade mal organizzata, che si svolge in un paese governato da una dittatura comunista che ospita quel pluri-assassino di battisti e fa nuotare e vogare i concorrenti in acque avvelenate. L'esclusione della Russia per puri motivi politici. La montatura contro Schwazer, che non ha alcuna colpa. Il tutto trasmesso dalla rai nottetempo e in economia. No, mi dispiace, ma questa edizione me la perderò completamente, senza alcun rimpianto.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 05/08/2016 - 23:44

Renzi a Rio. Si vede che tra le specialità olimpiche hanno inserito il "ballismo"; vince chi le spara più grosse.

Ritratto di hh88zh

hh88zh

Sab, 06/08/2016 - 00:48

Sono tutti uguali!!!!!!! Ci pigliano per il culo. Usano tutto quello che gli viene regalato. Dalla sanita' ai 35 euro al giorno piu' i benefit. Aspettiamo che ci ammazzino tutti? Li ho conosciuti questi PSEUDO non so' cosa. Anche quelli che si dichiarano cristiani!!!!!!! Diversa religione , ma la testa e' praticamente uguale!!!!!!! L'Occidente rimane sempre il nemico da combattere a tutti i costi!!!!!!! Praticamente siamo nella mxxxa fino al collo, ma se si riesce ancora a respirare forse....... ci salviamo. Ma bisogna essere cattivi!!!!!!! Ma cattivi cattivi. Oppure e' finita . Basta kebab, basta pizzerie straniere. BASTA FIDARSI di questi pazzoidi. BASTA FINANZIARLI!!!!!!! Postate questa richiesta di aiuto!!!!!!! Leggetela e passatela!!!!!!! O siamo finiti. Lo so' non ha che fare con l'articolo. Ma postatela ugualmente!!!!!!

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Sab, 06/08/2016 - 01:38

Più che la fratellanza tra popoli di culture diverse e di atreti dilettanti è diventata la passerella di professionisti superpagati e dopati! La guarderò poco preferisco andarmene al mare!

Ritratto di vraie55

vraie55

Sab, 06/08/2016 - 03:23

Abbiamo la possibilità di assistere al peggior spettacolo umano dell'anno!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 06/08/2016 - 03:56

Queste sono le OLIMPIADI del capitalismo delle banche, che per fare tutto questo IN UN PAESE DOVE INCOMBE LA DITTATURA ED OSPITA DELINQUENTI ALLA "di Battisti"!!! Il Brasile, PER PAGARE LE BANCHE IL DEBITO DI QUESTE OLIMPIADI, dovrà tenere la popolazione a regime per almeno un decennio e e farla lavorare a prezzi stracciati!!! Tutti questi sfarsi, si fanno solamente QUANDO CI SONO LE VACCHE GRASSE, NON QUANDO LA POPOLAZIONE È ALLA FAME E DAL MONDO INTERO CI SONO ASSOCIAZIONI CHE AIUTANO QUESTA POPOLAZIONE, PERCHÈ IL LORO GOVERNO SE NE FREGA DI TUTTO E DI TUTTI!!!

Klotz1960

Sab, 06/08/2016 - 07:17

Vi sbagliate. Alla maggioranza del pianeta interessano meno di zero.

conviene

Sab, 06/08/2016 - 08:56

Complimenti: Nemmeno un accenno al fatto che il realizzatore della bellissima cerimonia d'apertura sia stato un Italiano. L'italianità nel mondo non vi interessa. Come non vi interessa che Renzi non sia in gita di piacere ma oltre che per sostenere moralmente gli atleti sia a Rio per sponsorizzare le olimpiadi di Roma o meglio dell'Italia. Tuto in negativo. Se ci fosse tato un altro avreste parlato di fatto epocale. Questo è il vostro modo di fare disinformazione. Complimeti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 06/08/2016 - 08:57

gli occhi del mondo? A me si chiudevano, gli occhi, praticamente non ho visto la cerimonia di apertura, con un occhio abbassato e l'altro pure. Ragazzi, io mi alzo alle 6 del mattino. Visto che il buio si presentava molto tempo prima potevano anticiparlo di qualche ora? Non tutti dall'una alle 3 di notte in Europa penso che abbia potuto vederla.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 06/08/2016 - 08:59

Renzi la vuole a Roma la prossima volta, certo, in mezzo alla monnezza. Abituati come lo siamo noi, metà dei finanziamenti se ne andranno per altre cose. Troppa corruzione, in Italia non si placherà mai questa mania.

unosolo

Sab, 06/08/2016 - 10:27

per portare la candidatura di Roma ? puntualizziamo , la monnezza ? la sicurezza ? la sanità ? carenze epocali ma in compenso abbiamo la cultura e una montagna di esuberi nella PA , chi darebbe fiducia ad una Nazione o città che da anni ha questi problemi e con questo ultimo governo si sono accentuati ? presentarsi alle inaugurazioni con famiglia al seguito per prendere quello che gli capita come gadget e abbigliamento e magari sfilare al fianco di grandi nostri atleti , immagine ottima ovviamente .

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Giano

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 06/08/2016 - 12:38

(2) Non puoi fidarti un momento che ti cambiano il mondo sotto il naso. Fino a ieri ci parlavano di povertà dei brasiliani, del degrado delle favelas, dei “meninos de rua”, si organizzavano raccolte di fondi per aiutarli. Oggi basta cambiare diapositiva, tutta la povertà sparisce e ci mostrano l’altra faccia del Brasile; uno spettacolo fantasmagorico, roba da far invidia ai più fantasiosi scenografi hollywoodiani. E costa milioni di dollari. Alla faccia della fame. Tutto per inaugurare delle inutili esibizioni di muscoli e prestanza fisica che non hanno alcuna utilità pratica e delle quali, anche se non si facessero, nessuno sentirebbe la mancanza: eccetto quelli che, a vario titolo, ci mangiano sopra. Come succede per la quasi totalità degli eventi sportivi, culturali, artistici e pseudo-letterari che, più che alla gente comune, servono in primis agli addetti ai lavori. Chi vuole intendere in tenda; gli altri in sacco a pelo.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 06/08/2016 - 12:46

(l'anonimo) Non puoi fidarti un momento che ti cambiano il mondo sotto il naso. Fino a ieri ci parlavano di povertà dei brasiliani, del degrado delle favelas, dei “meninos de rua”, si organizzavano raccolte di fondi per aiutarli. Oggi basta cambiare diapositiva, tutta la povertà sparisce e ci mostrano l’altra faccia del Brasile; uno spettacolo fantasmagorico, roba da far invidia ai più fantasiosi scenografi hollywoodiani. E costa milioni di dollari. Alla faccia della fame. Tutto per inaugurare delle inutili esibizioni di muscoli e prestanza fisica che non hanno alcuna utilità pratica e delle quali, anche se non si facessero, nessuno sentirebbe la mancanza: eccetto quelli che, a vario titolo, ci mangiano sopra. Come succede per la quasi totalità degli eventi sportivi, culturali, artistici e pseudo-letterari che, più che alla gente comune, servono in primis agli addetti ai lavori. Chi vuole intendere in tenda; gli altri in sacco a pelo.

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Sab, 06/08/2016 - 13:32

Conviene. Il signor renzi, pseudo presidente del consiglio non eletto di un governo non eletto di cui si potrebbero inficiare tutte le leggi e provvedimenti vari, poteva andare a Rio, pagare biglietto aereo per se e famiglia, come faceva Pertini e non gravare sui cittadini con migliaia di euro di spese fra aereo faraonico e corte varia. Se fosse un veramente ok, non avrebbe bisogno di contorni vari per insaporirsi, purtroppo è una pietanza insipida ed indigesta e cara al momento del conto.

Renzaccio

Sab, 06/08/2016 - 14:18

"Conviene", conviene che impari l'italiano!

orso bruno

Sab, 06/08/2016 - 14:49

Ho seguito la cerimonia di apertura con il commento dei due inviati RAI.Durante la sfilata degli atleti egiziani uno dei due ha fatto un accenno al comportamento dell'Egitto nel caso Regeni. Nessun commento durante la sfilata degli atleti del Bangladesh,dove sono morti (Dacca) dieci italiani.A questo punto ho fatto due considerazioni:1) gli italiani erano vittime innocenti mentre non sappiamo ancora in quali trame fosse coinvolto il sedicente studioso.2) Visto che siamo obbligati a versare l'obolo(e che obolo!) per mantenere i parassiti della emittente nazionale,possiamo pretendere maggior professionalità equidistante da ragli politicizzati ?