Pamela Anderson attacca Rami: "Mi ha rotto le mani"

L'ex bagnina di Baywatch Pamela Anderson ha attaccato il suo ex compagno Adil Rami: "Mi ha schiacciato le mani finché non si sono incrinate"

La storia d'amore tra l'ex difensore del Milan Adil Rami e la bagnina più sexy degli anni novanta Pamela Anderson è giunta al capolinea. E in questi giorni fra i due volano stracci. L'attrice e modella canadese naturalizzata statunitense, infatti, ha accusato il 33enne giocatore dell'Olympique Marsiglia di aver alzato le mani e usato la violenza. L'ex volto di punta di Baywatch ha quindi postato sul proprio sito alcune foto e video che documenterebbero le accuse perpetrate ai suoi danni da Rami: "Mi ha schiacciato le mani finché non si sono incrinate. Ho detto ai medici che soffrivo di artrite, non potevo confessare di essere stata ferita".

La Anderson ha poi continuato entrando nei particolari e spiegando come la causa di questa violenza sia stata l'eccessiva gelosia di Adil: "Sono stata costretta ad andare all'ospedale perché stavo soffrendo troppo. Non riuscivo a scrivere e neppure ad aprire una bottiglia d'acqua. Mi ha fatto male afferrandomi brutalmente, intimidendomi, trattenendomi con la sua forza fisica. Ora nega la violenza. Forse non capisce ciò che ha fatto. Non è mia intenzione ferirlo. È arrabbiato perché ora tutti sanno la verità. Ma non è pentito delle sue violenze".

Rami, dal canto suo, ha smentito e rispedito al mittente le accuse con un post sul suo profilo Instagram: "Ho taciuto perché sono scioccato ed è molto difficile parlare senza interpretare ogni parola. Ma ho troppo nel mio cuore. Lo renderò semplice e chiarissimo e, come ho detto prima, non commenterò i dettagli della nostra vita con Pamela. Voglio dirvi che queste accuse di violenza sono completamente false e non posso lasciar perdere. Chi mi conosce sa chi sono e i miei valori. Sanno che è impossibile e non posso. Se voleva toccarmi, ha scelto bene. Sa che il mio impegno per la causa della violenza contro le donne è qualcosa che per me è davvero importante. Rispetto troppo le donne solidali che ho incontrato e questa lotta! È davvero disgustoso".

[[

Salut tout le monde. Bon j’ai pas le choix, je suis désolé. J’ai gardé le silence parce que je suis choqué et c’est super difficile de prendre la parole sans qu’on interprète chaque mot. Mais j’ai trop de choses sur le coeur. Je vais faire simple et super clair et comme je l’ai déjà dit je ne vais pas commenter les détails de notre vie avec Pamela. Je tiens à vous dire que ces accusations de violences sont complètement fausses et je peux pas laisser passer ça. J’hallucine tellement c’est grave. Ceux qui me connaissent savent qui je suis et mes valeurs. Ils savent que c’est impossible et que j’en suis incapable. Si elle voulait me toucher elle a bien choisi. Elle sait que mon engagement pour la cause des violences faites aux femmes est quelque chose de vraiment important pour moi. Je respecte trop les gens de solidarité femmes que j’ai rencontré et ce combat ! C’est vraiment dégueulasse. Après voilà je respecte la décision de l’association , ça m’attriste mais je respecte . Après mentir pour garder une bonne relation avec son ex et ses enfants c’est une chose , mais utiliser des mensonges sur la violence pour me nuire , ça va trop loin et c’est injuste. Encore une fois je ne laisserai pas ces accusations fausses sur moi et ma famille sans réponse. Tout ça est trop grave. Voilà j’ai dit ce que j’avais à dire et avec le coeur. Je laisse les pros s’en occuper maintenant. Pour moi place à l’avenir. Adil

Un post condiviso da Adil Rami (@adilrami) in data:

]]