Panchina d'oro a Sarri. "Sempre bello battere Allegri"

La Panchina d'Oro per la stagione 2015-16 è stata vinta da Maurizio Sarri con un totale di 25 voti, appena 3 lunghezze davanti a Max Allegri, terzo Di Francesco

Firenze - La sfida con la Juve è già cominciata, si è giocata sul campo neutro di Coverciano. La Panchina d'Oro per la stagione 2015-16 è stata vinta da Maurizio Sarri con un totale di 25 voti, appena 3 lunghezze davanti a Max Allegri, terzo Di Francesco: «Non è Napoli-Juve 1-0 - ha detto Sarri appena incoronato - perché la Juve è più forte di noi, ma battere Allegri è molto bello».

Il resto si vedrà nella semifinale di ritorno di coppa Italia e nello scontro diretto in campionato. Intanto è il momento dei ringraziamenti: «Non sono abituato ai premi - ha detto Sarri -, oltre a tutto li trovo una sottrazione di tempo al mio lavoro, ma questo mi riempie di orgoglio perché me lo hanno dato i colleghi. E pensare che solo 5 anni fa ero in serie C Dico grazie a due società senza le quali ora non sarei qui: Empoli e Napoli. E a due direttori sportivi: Carli e Giuntoli».

Esauriti i ringraziamenti, Sarri è tornato sulla Juve: «Coppa Italia? I bianconeri sono da anni i più forti di tutti. Spero in futuro abbiano un calo. Higuain? Ha fatto la storia a Napoli; è vero, i tifosi lo hanno vissuto come un tradimento, ma la gente di Napoli ha un grande cuore, è molto generosa».

Non sarà Napoli-Juve, ma Sarri-Allegri sì. Derby toscano, la provincia di Firenze è in vantaggio su quella di Livorno. Storie di Granducato del calcio.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 28/03/2017 - 09:27

dai ; state ...ALLEGRI ! è capitato anche a voi di essere secondi .