Panchina Inter, Ausilio sfoglia la margherita: tra Conte e Simeone spunta Sarri

L'Inter, nella figura di Piero Ausilio, sta lavorando duramente per trovare l'allenatore ideale per la prossima stagione. Suning vuole tornare presto ai vertici

Stefano Pioli, con il suo avvento, aveva riportato un grande entusiasmo all'Inter. Fino al 12 marzo i nerazzurri sembravano quasi inarrestabili e convinti del fatto di poter insidiare Roma e Napoli per arrivare in Champions League. Le ultime sei uscite in campionato, però, hanno minato il cammino dell'Inter che è precipitata dalla quarta alla settima posizione in classifica. L'Inter ha perso contro Sampdoria, Crotone, Fiorentina, Napoli e pareggiato contro Torino e Milna: la miseria di 2 punti su 18 disponibili.

L'Inter, con ogni probabilità, a fine stagione cambierà ancora allenatore: Pioli sarà congedato nonostante un contratto lungo fino al 30 giugno del 2018. I nomi sul taccuino del direttore sportivo Piero Ausilio sono tanti con Antonio Conte del Chelsea e Diego Pablo Simeone dell'Atletico Madrid in cima alla lista dei desideri di Suning. Oltre a loro, però, c'è anche Luciano Spalletti che andrà in scadenza con la Roma a fine stagione e non sarà riconfermato sulla panchina giallorossa. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, ecco spuntare un altro nome ad effetto: Maurizio Sarri legato al Napoli da un contratto che scadrà il 30 giugno del 2019.