Pier Silvio Berlusconi sul Milan: "La sentenza Uefa? Dispiace, ma non è colpa nostra"

Pier Silvio Berlusconi ha commentato la sentenza dell'Uefa che ha estromesso per un anno il Milan dalle coppe europee: "Mi sembra una vicenda che non riguarda Fininvest"

Il Milan non ha avuto sconti dall'Uefa, anzi l'Adjucatory Chamber di Nyon ha usato la mano pesantissima nei confronti del Milan per la violazione del fair play finanziario per il triennio 2014-17. Il club di via Aldo Rossi non prenderà parte alle coppe europee nella prossima stagione e ora avrà dieci giorni di tempo per presentare il ricorso, con tanto di linea difensiva, presso il Tas di Losanna che si pronuncerà in merito alla decisione dell'Uefa.

Il club rossonero è stato stangato senza appello con Pier Silvio Berlusconi che ha preso parola e intervistato da AlaNews ha commentato la decisione dell'Uefa: "La decisione dell'Uefa? Io ne so veramente poco: più che un giudizio posso esprimere un dispiacere da tifoso milanista, più di così non mi sento di dire. Responsabilità della famiglia Berlusconi in merito? So poco anche di questo cosa. Mi sembra una vicenda che riguarda Fininvest: penso che Fininvest abbia risposto tramite legali, credo non ci sia nessuna responsabilità".