Piero Ferrari: "Vi dico cosa avrebbe fatto mio padre a Marquez"

Il figlio del Drake dice la sua sul duello Rossi-Marquez: "So come avrebbe reagito mio padre"

C'è stato un tempo in cui nel mondo dei motori contava l'etica, l'onore e il rispetto. Sfide epiche su quattro o due ruote in pista che lasciavano ancora brividi sull'asfalto dopo il traguardo. Parliamo dei tempi in cui c'era ancora il Drake, alias Enzo Ferrari. Tempi in cui veniva prima l'onore e il rispetto per avversari e compagni di squadra. Tempi in cui il biscotto tra Marc Marquez e Jorge Lorenzo non sarebbe stato ammissibile. "Vuol sapere cosa farebbe mio padre se fosse al posto degli eredi di Soichiro Honda?" chiede Piero Ferrari, il figlio di Enzo, in una intervista concessa al quotidiano Il Giorno.

"Licenzierebbe Marquez. Anzi, lo avrebbe licenziato un minuto dopo la fine della gara di Valencia". Lui, ferrari Junior, è sempre stato un patito delle due ruote. E quel che ha visto domenica è per lui "contrario all'etica delloo sport. Perchè le squadre, come la Ferrari coi suoi piloti o la Honda coi suoi, pagano perchè i loro piloti le gare le vincano. Non perchè facciano vincere altri". Un consiglio da dare a Valentino? "Far pentire gli spaggnoli nel 2016, battendoli in pista".