Pioli ha rivitalizzato l'Inter: con lui la Champions non è più un miraggio

Pioli siede sulla panchina dell'Inter da oltre due mesi e mezzo: il bilancio provvisorio è di 10 vittorie, un pareggio e due sconfitte in tutte le competizioni

L'Inter di Stefano Pioli è finalmente diventata una squadra. I nerazzurri sono reduci da 9 vittorie consecutive così suddivise: 7 in campionato contro Genoa, Sassuolo, Lazio, Udinese, Chievo, Palermo e Pescara, una in Coppa Italia contro il Bologna e una in Europa League contro lo Sparta Praga. A questi risultati vanno poi aggiunti, oltre alla vittoria casalinga contro la Fiorentina, il pareggio nel derby contro il Milan e le sconfitte rimediate contro il Napoli e l'Hapoel Beer Sheva in Europa League.

L'Inter è la squadra che ha fatto più punti nelle ultime giornate e ora l'obiettivo stagionale, dichiarato, è distante solo tre lunghezze. La Champions League è ampiamente alla portata dei nerazzurri che hanno scoperto di avere un'anima e un'identità ben precisa: merito del lavoro del "normalizzatore", com'era stato rinominato all'inizio dell'avventura interista. Con Pioli la media punti dell'Inter è di 2,5 a partita e domani in Coppa Italia contro la Lazio ci sarà la possibilità di allungare la striscia a 10 vittorie consecutive. La sfida più importante per i nerazzurri, però, si giocherà domenica sera contro la Juventus di Massimiliano Allegri: uscire indenni o vincitori dalla Stadium potrebbe far svoltare ulteriormente al stagione dei nerazzurri che ora pensano in grande dopo un inizio di stagione da incubo.