Pioli: "Sarò ancora l'allenatore dell'Inter? Sento la fiducia e non servono rivoluzioni"

Pioli ha commentato la sconfitta subita contro il Napoli di Sarri: "Ci ha condannato quell'errore prima dell'intervallo. Il Napoli è forte l'ha dimostrato"

Prima del match contro il Napoli, il direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio aveva confermato Stefano Pioli ai microfoni di Premium Sport: "Le parole di Zhang sono quelle di un presidente che vuol esser vicino allo staff e alla sua squadra, sono parole normali per un azionista che è lontano ma che quando viene vuole far sentire il proprio sostengo. Il futuro di Pioli? Se dico quello che penso nessuno ci crede, il problema è che questo tecnico è stato messo in discussione dopo poche partite, sono arrivate le sconfitte e queste voce sono aumentate. Noi crediamo nel suo lavoro e un mese di brutti risultati non possano condizionare 6 mesi di lavoro. L’obiettivo è rientrare in Europa League, poi decideremo, ma Pioli ha tutto per rimanere il tecnico dell’Inter poi valuteremo".

Al termine della partita persa per 1-0 contro il Napoli, Pioli ci ha messo come al solito la faccia e ha parlato del futuro: "Non siamo lontani dal Milan, ora dobbiamo cercare di vincerle tutte. Se resterò l'allenatore? Ho sempre sentito fiducia e sostegno da parte della società fin dall'inizio del mio lungo percorso. Siamo all'inizio di un nuovo ciclo: non serviranno rivoluzioni o cambi epocali, ma bisognerà scegliere bene gli innesti futuri ma sulla base solida che già c'è, con tanti giocatori di livello". Il contratto del tecnico emiliano scadrà il 30 giugno del 2018 ma nonostante le dichiarazioni di facciata a fine stagione le parti potrebbero prendere strade diverse".

Commenti

lento

Mar, 02/05/2017 - 10:09

Il Napoli l'ha presi a pallonate.....Era meglio 3 a zero che dare la colpa solo a nagatomo

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 02/05/2017 - 11:08

pioli ha ragione , non servono rivoluzioni , bastano una quindicina di buoni calciatori , un "vero" allenatore , e una proprietà reale e non virtuale e di dubbia provenienza e consistenza economica .

wintek3

Mar, 02/05/2017 - 13:07

dopo poche partite? Secondo me c'è qualcuno che non sa contare, comunque il problema è che a questa squadra a manca un'ossatura stabile e di riferimento e Pioli ha le sue responsabilità, non si capisce infatti perchè continuano a giocare Banega Brozovic Eder Nagatomo , giocatori che la società ha già dichiarato cedibili quindi senza motivazioni e spirito di sacrificio.