Piqué fa esultare del Bosque: Spagna-Repubblica Ceca finisce 1-0

La Spagna di del Bosque ha vinto con il minimo sforzo contro la Repubblica Ceca di Vrba e si porta così al primo posto del gruppo D, a quota tre punti, come la Croazia

La Spagna di Vicente del Bosque è riuscita ad avere la meglio sulla Repubblica Ceca di Pavel Vrba al termine di un match dominato a lunghi tratti da parte delle Furie Rosse. Nonostante le numerose occasioni da rete avute, però, la nazionale spagnola ha vinto solo per uno a zero con una rete di testa, al minuto 87, da parte del difensore Gerard Piquè che ha raccolto il cross di un fuoriclasse incredibile come Andres Iniesta che ha dipinto calcio per tutti i 90’. Buona la prova di quasi tutta la nazionale spagnola fermata solo da un ottimo Cech e dai sempre attenti difensori cechi. Non benissimo Fabregas che però è stato provvidenziale, sullo 0-0, salvando in spaccata un pallone che sarebbe stato, quasi sicuramente, messo in rete da Kaderabek. La Spagna si porta dunque a 3 punti, al pari della Croazia di Cacic, mentre la Repubblica Ceca, combattiva ma troppo remissiva, resta a quota 0 come la Turchia di Terim.

La Spagna di Vicente del Bosque ha costruito molto nel corso del primo tempo, ha sviluppato diverse buone trame di gioco, è andata vicina al gol in qualche circostanza ma non è riuscita a sfondare il muro eretto dal commissario tecnico della Repubblica Ceca Vrba. La prima frazione si è conclusa sullo 0-0, ma la sensazione è che se la nazionale ceca non alzerà un po’ il baricentro e i ritmi di gioco, prima o poi incasserà il gol. La prima occasione da gol arriva al 15 quando Silva sfonda sulla destra e mette in mezzo: Morata interviene in spaccata ma non riesce ad angolare e tira il pallone in bocca a Cech. Al 26’ è ancora l’attaccante della Juventus a rendersi pericoloso: Iniesta serva il 23 enne ma Sivok è bravissimo ad anticipare lo spagnolo. Al 29’ tocca ancora a Cech dire di no alla Spagna: Iniesta serve Morata che finta in un primo momento e poi calcia in porta con il numero uno dell’Arsenal a mettere in angolo. Minuto 31’ pericoloso cross di Jordy Alba: para ancora Cech. 35’ Busquets va al tiro, dopo un assist di Nolito: palla alta. 39’: è il fuoriclasse del Barcellona, Iniesta ad andare al tiro con un pallonetto delizioso, pallone alto di poco. Minuto 40’ siluro di Jordy Alba: Cech tiene il risultato sullo 0-0. Minuto 44’, finalmente la Repubblica Ceca: gran tiro del gigante Necid e De Gea para in due tempi.

Il secondo tempo inizia con sempre con la pressione della Spagna che va vicina al gol al minuto 47 con Hubnik che a momenti fa autogol, colpendo il palo esterno, dopo un cross dalla destra di Morata. Minuto 48’: è ancora super Cech con Nolito e Sergio Ramos vengono neutralizzati dall’estremo difensore ceco che oggi sembra un vero e proprio muro. Minuto 51’, cross di Jordy Alba: il traversone dell’esterno del Barcellona attraversa pericolosamente l’area senza che nessuno intervenga. Minuto 53’, cross di David Silva: Morata riesce solo a toccare ma non è pericoloso. Minuto 56’ Sivok anticipa ancora bene Morata che si stava per girare per colpire a rete. Al 58’ arriva il primo tiro del secondo tempo da parte della Repubblica Ceca: traversone di Krejci e Hubnik interviene in spaccata con De Gea che arriva sul pallone. 61’ tiro centrale da parte di Iniesta: nessun problema per Cech. Minuto 63’ fuori Morata dentro l’attaccante dell’Athletic Bilbao Aduriz. Al 65’ Fabregas salva i suoi: Selassie vola in cielo e di testa sovrasta il suo marcatore, la palla va pericolosa verso la porta ma il giocatore del Chelsea compie un intervento difensivo prodigioso anticipando Kaderabek che era pronto a segnare. Che rischio per la Spagna: il gol sarebbe stata una beffa. Minuto 70’, David Silva serve una palla deliziosa per Jordy Alba che controlla male e viene anticipato da Sivok proprio a due passi da Cech. Minuto 72, tiro a giro di David Silva da fuori area: palla fuori di poco. Spinge la Spagna, si difende con le unghie e con i denti la Repubblica Ceca che è attenta a chiudere tutti gli spazi. del Bosque inserisce Pedro per Nolito al minuto 82. Minuto 87, arriva il gol della Spagna: cross di un grandissimo ed ispiratissimo Iniesta e Piquè incorna di testa portando in vantaggio le Furie Rosse. Minuto 92, brivido per la Spagna: Darida va al tiro all’interno dell’area di rigore e De Gea respinge con i pugni.