Real Madrid cannibale: Siviglia ko 3-2 e Supercoppa Europea in tasca

Il Real Madrid vince la terza Supercoppa Europea della sua storia. Siviglia ko, per 3-2, al 119 minuto grazie alla rete di Carvajal

Il Real Madrid è cannibale e si porta a casa anche la Supercoppa Europea a distanza di 73 giorni dalla conquista della Champions League, dove sconfisse ai rigori i cugini dell'Atletico Madrid. La vittima è sempre una squdra spagnola: il Siviglia di Jorge Sampaoli che ci ha creduto fino al minuto 119, quando l'esterno destro del Real, Carvajal con una serpentina irresistibile ha fatto secco Sergio Rico. Il Real avevano diverse assenze visto che mancavano calciatori del calibro di Cristiano Ronaldo, Gareth Bale, Pepe e Toni Kroos, mentre Luka Modric e Karim Benzema sono partiti dalla panchina. Di contro, gli andalusi privi di Kevin Gameiro, andato all'Atletico Madrid, di Ever Banega, andato all'Inter e di Krychowiak, passato al Psg allenato dall'ex Unai Emery, non sono riusciti a portare la sfida ai rigori per solo un minuto, nonostante una partita tutto cuore.

Al vantaggio bellissimo del giovanissimo Marco Asensio, promosso da Zidane in prima squadra, ha risposto l'ex Palermo Franco Vazquez con un'altra gemma. Il vantaggio di Konopljanka, su rigore al 71', aveva illuso i tifosi del Siviglia che sarebbe stata finalmente la volta buona per conquistare la prima Supercoppa Europea della sua storia dopo due sconfitte cocenti, ed invece Sergio Ramos, al minuto 93 ha pareggiato rimediando al suo errore sul calcio di rigore assegnato agli andalusi. Ai supplementari espulso Kolo, per doppia ammonizione, e rete annullata ancora a Sergio Ramos per presunto fallo su Rami. Il Real riesce a mettere alle corde il Siviglia e quando tutto fa presupporre che saranno i calci di rigore a decidere il match, arriva il gol da chi non ti aspetti con Carvajal che con una proiezione offensiva fantastica ha fatto gioire i tifosi Blancos e fatto piangere quelli del Siviglia che per l'ennesima volta si devono inchinare ai più forti.